Il teatro di Dioniso, del IV secolo aC, fu costruito sul sito di un precedente teatro dove venivano eseguite le rappresentazioni originali di famosi drammi classici greci. È considerato il luogo in cui è nato del teatro europeo e prima sede delle rappresentazioni delle opere di Eschilo, Sofocle e Euripide. Qui si tenevano anche festival in onore del dio Dioniso. Il teatro non è ben conservato come l’Odeo, ma ha un maggiore significato culturale. Un tempo il teatro poteva ospitare 17.000 spettatori in un auditorium di 64 file di sedili in pietra, di cui sono arrivate ai giorni nostri 20 file, perché nel corso degli anni è stato interrato. Il teatro forse aveva un tetto in legno probabilmente distrutto da un incendio. In diverse epoche sono state apportate modifiche strutturali, inclusa l’aggiunta di 67 troni attorno al perimetro dell’orchestra per i dignitari nel periodo ellenistico. Durante il periodo romano fu costruito un nuovo palco e l’orchestra fu pavimentata.

(Visitato 59 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)