dovevado-2-bianco

I ghiacciai svizzeri: vacanze al fresco!

Oggi i ghiacciai ci fanno un po’ paura forse, ma è anche vero che ancora possiamo vederli e sentirne la potenza e, in Svizzera, si possono ammirare in sicurezza. La Svizzera, così vicina a noi, ha 1400 ghiacciai e 120 sono quelli monitorati da Glamos (Glacier Monitoring in Switzerland) che studia l’interazione con il clima.

Da piattaforme e rifugi in Svizzera si possono ammirare in tutta sicurezza. Vorrei parlarvi di alcuni di loro: Aletsch Arena che è il più grande delle Alpi, Il Breithorn di Zermatt, il  Grimsel con le sue rocce primitive, Il Titlis al quale si arriva con la funivia rotante. E poi entrare nella grotta di ghiaccio che viene riformata ogni anno o passeggiare intorno al Grand Désert. E ancora la gola “swing” del ghiacciaio di Grindelwald, o quella “mostruosa” di 200 metri dell’Aare.

sa ufficio stampa -Switzerland. get natural. Bernese Oberland. The Aare gorge between Meiringen and Innertkirchen. Schweiz. ganz natuerlich. Berner Oberland. Die Aareschlucht zwischen Meiringen und Innertkirchen. Suisse. tout naturellement. Meiringen dans la vallee du Hasli, Oberland bernois. La gorge de l’Aar entre Meiringen et Innertkirchen. Copyright by: Switzerland Tourism – By-Line: swiss-image.ch / Andreas Gerth

Aletsch Arena: il più grande delle Alpi

Ecco una montagna magica. Tutto ciò che vedrete e sentire intorno e su questo ghiacciato ( 11 miliardi di tonnellate di ghiaccio) ha, infatti, una vibrazione particolare. Philippe Elsener, celebre terapista energetico, ha svolto ricerche scientifiche nell’Aletsch Arena trovando i punti in cui l’energia dei raggi terrestri è particolarmente forte. Queste montagne rilassano e nello stesso tempo rafforzano.
Per vedere il ghiacciaio ci sono punti appositi: Hohfluh/Moosfluh, Bettmerhor o Eggishorn La vista  è spettacolare e mostra il  grande ghiacciaio dell’Aletsch e le cime di vallesane di più di 4000 metri. il Grande Ghiacciaio dell’Aletsch è il più imponente fiume di ghiaccio delle Alpi. Vederlo è un’esperienza unica.

Il ghiaccio  si stende dai versanti settentrionali di Eiger, Mönch e Jungfrau verso la valle principale del Vallese. Nella  selvaggia Gola della Massa scorrono le acque  che fluiscono nel Rodano.  Tutto intorno foresta, flora e fauna protette.

Foto di Sergio Cerrato – Italia da Pixabay

Il Breithorn con i suoi  4164 metri

Il Breithorn con i suoi  4164 metri  è situato tra il ghiacciaio del Piccolo Cervino e la Schwarztor. Quattro chilometri di larghezza per questo gigante. Ci sono diverse cime: il Breithorn Occidentale che è la vetta principale, il  Breithorn cima centrale (4156 m), il Breithorn Sattel che è  il punto più basso della crestaa  4020 m), il Breithornzwillinge: Breithorn Orientale (4138 m), il  Gendarm (4106 m) e la  Roccia Nera/Schwarzfluh a quota 4073 m.

I ghiacciai si sciolgono presto e i crepacci sono visibili e  per affrontarlo  sono obbligatorie una guida per cavi, oltre a conoscenze di auto-salvataggio e salvataggio da crepacci. Essendo considerato un 4000 “facile” è molto frequentato anche da chi ritiene di avere tante capacità ma come sempre accade, mai sottovalutare una montagna.

Foto di 🌼Christel🌼 da Pixabay 

Il Breithorn con i suoi  4164 metri

Qui il paesaggio è fatto di rocce primitive. Questo antico valico al confine tra i cantoni di Berna e del Vallese, e sullo spartiacque tra Mare del Nord e Mediterraneo, offre molto. Dalle passeggiate alle scalate.

sulla strada del Grimsel si può fare partendo dalla stazione Husegg, lungo il laghetto di Triebtens, fino al lago e al ghiacciaio di Oberaar. Il ghiacciaio, un tempo molto più grande, ha lasciato questo universo di granito. Il lago omonimo, delimitato da alte mura ad arco, è ricoperto anche  in piena estate da lastroni di ghiaccio bianchi e riflettenti.

Alpi svizzere foto di Denis Linine pixabay

Titlis

Non siamo alti (!) soli  3062 metri per questo ghicciaio con vista mozzafiato ed esperienze uniche. E’ qui che potrete entrare nel cuore del ghiacciaio con la grotta artificiale lunga 150 metri.  A -1 potrete fare questa esperienza davvero unica  con pareti di ghiaccio che scintillano di un misterioso blu.
Poi avrete la possibilità di provare la seggiovia «Ice-Flyer» e il Gletscher-Fun Park e, voelndo, salire sul Titlis con una guida alpina.

Queste sono  alcune delle indicazioni ma sui tanti ghiacciai svizzeri, si possono fare, in tutta sicurezza vacanze meravigliose. Qui maggiori indicazioni.

(Visitato 10 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su WhatsApp
Condividi su Telegram
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest
Salva su Pocket
condividi via email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice