Una Boccata d’Arte nei borghi d’Italia

Una boccata d’arte nei Borghi d’Italia per il sostegno all’arte contemporanea e alla valorizzazione del nostro patrimonio artistico e culturale.  Sono venti, come le regioni italiane, i borghi che sono entrati a far parte del progetto Una boccata d’arte della  Fondazione Elpis, inaugurerà le installazioni artistiche in contemporanea in tutti i borghi nel weekend del 12 e 13 settembre.

Un modo per far incontrare i collezionisti, gli artisti, gli appassionati d’arte in genere ma anche un sistema per stimolare il turismo di prossimità.
Un progetto che  vuol essere uno stimolo alla ripresa culturale dei territori e di conseguenza una ripresa economica mettendo l’arte contemporanea a contatto con “arte cittadina” dei nostri bellissimi borghi.

Fondazione Elpis è stata costituita nel 2020 da Marina Nissim, con il preciso intento di agire nell’ ambito dell’arte contemporanea che l’imprenditrice milanese ama e di cui non si stanca mai di essere curiosa. La Fondazione ha tra le sue finalità la tutela, la valorizzazione e la promozione delle forme espressive delle arti e della creatività contemporanee, prestando particolare attenzione all’impatto educativo e all’utilità sociale per la promozione dell’accessibilità della cultura e della creatività nella differenza dei linguaggi artistici.

Pisticci_Teatro-dei-Calanchi-al-tramonto_©-Daniele-Viggiani

Sostenendo i giovani artisti e dando loro ampia visibilità la Fondazione Elpis si apre anche all’internazionalità e al multiculturalismo e incoraggia la solidarietà e la coesione sociale.

I borghi interessati sono:

Santo Stefano di Sessanio in Abruzzo  dove esporrà Antonello Ghezzi . Costruito tra l’XI ed il XII secolo, Santo Stefano di Sessanio fu eretto sui ruderi dell’antico pagus romano di Sextantio, antico crocevia dei traffici tra Roma e il Mar Adriatico.

Pisticci in Basilicata dove espone Sabrina  Mezzaqui. Le origini di Pisticci sono antichissime: le prime testimonianze di insediamenti da parte degli Enotri datano al X secolo a.C.

Soverato Vecchia in Calabria dove espone Matteo Nasini. Il sito archeologico di Soverato Vecchia è particolarmente suggestivo: immerso nel silenzio, circondato da colline, rivolto verso il mare.

Marinella-Senatore_NUI-SIMU-That’s-Us

Sant’Agata de’ Goti in Campania dove espongono Ornaghi & Prestinari. La pittoresca cittadina di Sant’Agata de’Goti gode di una posizione suggestiva su di una terrazza tufacea tra due affluenti del fiume Isclero.

Grizzana Morandi in Emilia Romagna dove espone Massimo Uberti. Nel cuore dell’Appennino bolognese, incastonato tra le valli del Reno e del Setta, sorge il Comune di Grizzana Morandi.

Sutrio in Friuli Venezia Giulia dove espone Sabrina Melis. Il Comune di Sutrio, composto dal capoluogo e dalle frazioni di Priola e Nojaris, risiede a un’altitudine di circa 570 metri nella valle del Bût, storica valle della Carnia.

Ronciglione nel Lazio dove espone Marta Spagnoli. Il borgo di Ronciglione, cuore medievale della città, sorge sul massiccio tondeggiante di una caratteristica rupe tufacea.

Avise

Cervo in Liguria dove espone Elena Mazzi. Cervo, da anni annoverato tra “I Borghi più Belli d’Italia”, ha conservato intatte le sue originali caratteristiche di borgo medievale sul mare, protetto da torri e mura cinquecentesche e circondato da verdi colline.

Castellaro Lagusello in Lombardia dove espone Clarissa Baldassarri. Castellaro Lagusello, borgo appartenente al comune di Monzambano, è situato nell’estremità settentrionale della provincia di Mantova, al centro dell’imponente anfiteatro morenico gardesano e a circa dieci chilometri di distanza dal Lago di Garda.

Presicce_Frantoio-Ipogeo-Piazza-del-Popolo

Acquaviva Picena nelle Marche dove espone Matteo Fato. Il borgo medievale di Acquaviva Picena è cinto da mura e bastioni e culmina nella poderosa fortezza, capolavoro dell’architettura militare rinascimentale.

Sepini in Molise dove espone Francesco Pozzato. Sepino è adagiato su di un colle all’altitudine di circa 700 metri: costituisce una delle ultime propaggini nord-orientali del massiccio del Matese.

Orta San Giulio in Piemonte dove espone Paolo Brambilla. Posto sul versante occidentale della penisola su cui si ergono le cappelle del Sacro Monte, di fronte alla splendida e mistica isola di San Giulio.

Presicce- Acquarica in Puglia dove espone Claudia Losi. l borgo di Presicce rappresenta un unicum all’interno del territorio salentino grazie ai suoi 23 frantoi ipogei dislocati in gran parte tra gli antichi vicoli e la centrale Piazza del Popolo

Claudia-Losi_Poli-Antarctici-Constitutio

San Pantaleo in Sardegna dove espone Giovanni Ozzola. San Pantaleo è un piccolo borgo a diciotto chilometri da Olbia, adagiato tra le spettacolari rocce granitiche che sovrastano la Costa Smeralda.

Ferla in Sicilia dove espongono Marta De Pascalis e Filippo Vogliazzo. Ferla è un piccolo centro della Val di Noto ricostruito dopo il terremoto del 1693 che rase al suolo gran parte della Sicilia orientale..

Volterra in Toscana dove espone Marinella Senatore. La città di Volterra fu fondata dagli etruschi intorno al VII secolo a.C. sulla sommità di una collina già abitata nell’antichità.

Mezzano in trentino Alto Adige dove espone Luca Pozzi. Il nome di Mezzano deriva dalla posizione mediana del borgo rispetto agli altri comuni del Primiero, valle situata all’estremità orientale del Trentino, alle pendici delle Pale di San Martino di Castrozza nelle Dolomiti.

Massa Martana in Umbria dove espone Arcangelo Sassolino. Massa Martana è un comune della provincia di Perugia. Il borgo medievale, riportato al suo splendore dopo il terremoto del 1997 grazie ai lavori di restauro, è circondato dalla suggestiva cornice naturalistica dei Monti Martani.

Avise in Valle D’Aosta espone Alice Visentin. Avise è un piccolo comune della Valle d’Aosta situato a ridosso della gola di Pierre Taillée, passaggio obbligato sull’antica strada delle Gallie costruita dai Romani per raggiungere la Francia.

Borgo Belluna in veneto dove espone Bekhbaatar Enkhtur. Borgo Valbelluna si trova al centro della bassa valle del Piave; in lontananza si riconoscono i maestosi profili delle Dolomiti, mentre dal crinale delle Prealpi la veduta arriva fino alla laguna di Venezia.

(Visitato 22 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp
Condividi su telegram
Condividi su Telegram
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest
Condividi su pocket
Salva su Pocket
Condividi su email
condividi via email
Condividi su print
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice