Il Lago di Fiastra e i suoi colori

Le Marche mi son sempre piaciute. Sono una regione molto bella e ben curata e ci vado volentieri. Non ero mai stato però al Lago di Fiastra nonostante ne avessi sentito tanto parlare.

Così, complice un caldo mese di giugno, ci siam diretti proprio lì. Un’occasione per rivedere i magnifici Monti Sibillini e godere del Parco.

Già la strada per arrivare è un viaggio che mostra la natura rigogliosa della zona e ti fa presto dimenticare il caldo, a volte soffocante, di questo inizio d’estate.

Veduta del Lago di Fiastra – Foto R.Capanni

I colori del Lago di Fiastra

L’abitato di Fiastra mostra ancora i segni del terribile terremoto del 2016. Le casette  e le attvità ancora prefabbricati in legno, alcune case e chiese ancora puntellate, parlano da sole. Mai come a Visso o ad Arquata, comunque, anche qui quell’evento ha lasciato il suo segno. La voglia di riprendere da dove le cose si sono fermrate, però, ha fatto ripartire tutto con o sensa gli aiuti promessi.

Il lago di Fiastra si è presentato subito dall’alto della strada con il suo colore blu e verde intenso. Ho capito subito di aver fatto la scelta giusta per tre giorni di riposo e di natura.
Questo lago è artificiale  ed è il più grande bacino idroelettrico delle Marche. Si è formato per lo sbarramento del fiume Fiastrone.

Il lago si presenta subito pulito e con i boschi che arrivano a toccare le sponde. Tante le attrezzature e le cose da fare e quindi, una volta sistemati, a San Lorenzo al Lago, un piccolo agglomerato che si affaccia sul lago, ci siamo messi scarpette e pantaloni corti.

Lago di Fiastra lungo la passeggiata- Foto R. Capanni

San Lorenzo al Lago

A San Lorenzo c’è un bar sulla spiaggetta che affitta lettini e ombrelloni e dove si mangiano degli ottimi panini, ma anche pizze, gelati, frutta. Tutto vista lago in semplicità. Il lago è balneabile e l’acqua pulita e, anche se ci avevano detto che di solito è fredda, noi l’abbiamo trovata  perfetta.

Un bel bagno, un po’ di sole che a questa altezza, siamo a quasi 700 metri, non disturba, e una buona birra artigianale vista lago. Studiando gli itinerari abbiamo visto che da qui si possono fare diverse escursioni a piedi per arrivare alle vette del Pizzo Berro e del Monte Priora. Consigliate le gole del Fiastrone che però si possono vedere solo con una guida autorizzata, e le Lame Rosse. Poi ci sono chiese e santuari.

Lago di Fiastra e ginestre – R.Capanni

Bagni e passeggiate al Lago di Fiastra

In attesa di aver voglia di intraprendere diverse ore di cammino abbiamo optato per il ben servito sentiero che costeggia il lago proprio partendo da San Lorenzo.  Un percorso di circa due ore, che si può fare anche in bici, benattrezzato ( ci sono fontanelle, alcuni tratti sono ombrosi, altri al sole ma sempre con il lago a fianco.

Il lago ha delle spiaggette di cui una dove i cani possono fare il bagno ma bisogna fare attenzione perché il lago raggiunge una profondità di 87 metri. In pratica il lago è balneabile ma solo nelle zone apposite.

Noi siamo qui per rilassarci ma capiamo che davvero questo è anche molto adatto a chi vuole fare sport. Dalla vela alla canoa, dal parapendio, alle escursione in mountain bike. Forse l’attività più rilassante è proprio la pesca. Il lago ospita pesci tra cui trote.

C’ anche il Parco Avventura con ponti sospesi e teleferiche che attraversano il lago. Lascio al giorno dopo la possibilità di pensare di fare un’attività diversa da quella di mangiare un bel gelato standomene seduto a guardare questo azzurro e questo verde. In fondo domani è un altro giorno.

Arrivo a Fiastra
(Visitato 36 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su WhatsApp
Condividi su Telegram
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest
Salva su Pocket
condividi via email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice

Il blog di viaggio che ti aiuta veramente.

Iscrivti alla nostra newsletter