Tre giorni a San Francisco, alla scoperta della “città sulla baia”

Home » Destinazioni » America del Nord » Stati Uniti » California » San Francisco » Tre giorni a San Francisco, alla scoperta della “città sulla baia”

A chiunque chiedessi ricevevo sempre la stessa risposta che metteva San Francisco fra le mete imperdibili per chi decidesse di visitare la West Coast. Ho così deciso di far partire da lì il mio viaggio attraverso la California ed i parchi nazionali americani dedicando i primi tre giorni alla scoperta della città famosa per le sue strade in pendenza, i suoi ponti e per la grande varietà di culture che ospita.

San Francisco: cosa vedere

La prima cosa utile da sapere di San Francisco è che non ha un vero e proprio centro città. Anche se Union Square con le sue boutique eleganti è considerata la piazza centrale i quartieri si sviluppano in modo inconsueto e non sono fortemente caratterizzati e differenziati come in altre grandi città. Questo rende molto utile, se non indispensabile, chiedere indicazioni per le vostre passeggiate in centro così da evitare, come è capitato a me che ignoravo la cosa, di imboccare qualche strada non esattamente “tranquilla” ed andare incontro a spiacevoli sorprese (tranquilli sono tornato sui miei passi prima che potesse accadere qualcosa ma prevenire è meglio che curare!)

 

San Francisco: Fisherman’s Wharf e Pier 39

Detto questo e capito come muoversi vediamo insieme cosa ha da offrire questa fantastica località! Appena arrivato, dopo aver letteralmente lanciato le valige nella mia camera d’albergo, ho voluto godermi il primo tramonto dalla zona dei moli a nord della città.

Il quartiere di Fisherman’s Wharf ed il vicino Pier 39 anche se un po’ troppo turistici per i miei gusti sono una tappa immancabile per chi visita la città per la prima volta. Il quartiere offre, oltre ad una svariata quantità di ristoranti di pesce dove poter assaggiare i granchi caratteristici di queste zone cotti in tutti i modi possibili, un delizioso lungomare.

Passeggiando lungo i moli che lo caratterizzano mi sono fermato a visitare una vecchia nave da guerra trasformata ormai in museo: la USS Pampanito. Sono stato accolto da un arzillo vecchietto di origine italiana che, riconosciuta la mia nazionalità dall’accento, si è offerto di accompagnarmi in giro per la nave riempiendomi di informazioni molto interessanti in un esilarante misto di italiano e americano condito da parole storpiate che non credo facessero parte di nessuna lingua conosciuta.

Ho raggiunto poi il Pier 39 dalla cui estremità ho potuto godermi la vista del penitenziario di Alcatraz con un po’ di rammarico per non averne prenotato per tempo l’escursione (se siete interessati a farla prenotatela prima di partire o rischiate di non trovare posto come è capitato a me). A distrarmi dal panorama della baia i forti richiami che, durante la stagione degli amori, i leoni marini emettono durante i combattimenti. Il molo ne ho ospita una fiorente colonia ed è stato divertente osservarli mentre lottando si spingevano a vicenda fuori dalle piattaforme galleggianti dove riposavano…


 

San Francisco: Palace of Fine Arts e Golden Gate

Uno dei luoghi che invece più mi ha colpito di più è stato il Palace of Fine Arts! Scoperto un po’ per caso solo poco prima di di partire mi ha letteralmente lasciato a bocca aperta. Sede di mostre e di un teatro mi ha colpito per la maestosità e la bellezza degli edifici che lo compongono circondati da un grande stagno abitato da uccelli acquatici e da un bellissimo e rigoglioso giardino. Passeggiare in questo luogo mi ha totalmente estraniato dalla frenesia della città portandomi in un’oasi di pace che mai mi sarei aspettato di trovare.

Da qua è breve la strada verso il vero simbolo di San Francisco: il Golden Gate. Dopo aver valutato l’opzione di prendere una delle tante bici a noleggio offerte nella zona per poterlo attraversare ho deciso di raggiungerlo a piedi. Man a mano che mi avvicinavo all’immensa struttura ho capito perché fosse così famosa in tutto il mondo… Le sue dimensioni ed il caratteristico colore rosso acceso lo rendono un vero e proprio monumento che mi ha affascinato di più ad ogni passo. La vista migliore però è quella che ho scoperto scendendo lungo la scogliera fino a raggiungere l’acqua. Bagnare i piedi nell’oceano Pacifico davanti ad un paesaggio del genere è stata un esperienza che difficilmente dimenticherò nella vita.

Stanco di camminare ho deciso di utilizzare per rientrare in albergo sfruttando dei più famosi mezzi pubblici di San Francisco diventato una vera e propria attrazione della città. Sferragliare per le discese della città sulle rotaie stando appesi fuori dagli outstanding tram è molto divertente e ti permette di attraversare l’intero centro in pochi minuti.


 

San Francisco: China Town e Lombard Street

Il terzo ed ultimo giorno, dopo aver attraversato a piedi il quartiere di China Town che ospita una delle più grandi comunità cinesi di tutto il nord america ed alcuni dei migliori ristoranti cinesi al mondo, siamo a Lombard Street, piccola ma caratteristica strada della città. Molto ripida e percorribile in senso unico solo in discesa costringe le auto ad un lento zig-zag fra una serie infinita di piccoli giardinetti ben curati e pieni di fiori, fortunati i possessori delle bellissime case che si affacciano su di essa!

E per restare in tema di case caratteristiche ecco le Painted Ladies! Mi sono concesso un po’ di relax sul prato del piccolo parco di Alamo Square, perfetto per godersi l’ultimo pomeriggio in città con questo panorama sicuramente unico nel suo genere.

 

 

 

Iscriviti alla Newsletter
Ricevi le ultime novità direttamente nella tua email. Tanti consigli di viaggio ti aspettano!
Si, voglio iscrivermi!
No Grazie!
(Visitato 122 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)
By |2018-10-01T16:29:55+00:00agosto 15th, 2018|San Francisco|0 Comments

About the Author:

Operaio in un'azienda grafica divido il mio tempo libero fra gli amici, la palestra e naturalmente i viaggi. Fiero di aver messo piede in tutti i continenti (quasi tutti, l'Antartide ancora manca all'appello) sono sempre alla ricerca di nuove mete da esplorare! Per tutte le mie foto nicola_s_world su Instagram!

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter
Ricevi le ultime novità direttamente nella tua email. Tanti consigli di viaggio ti aspettano!
Si, voglio iscrivermi!
No Grazie!
close-link

SCARICA GRATIS
LA GUIDA GALATTICA PER LUCCA COMICS AND GAMES 2018

Iscriviti alla nostra newsletter e scarica gratis l'imperdibile guida "unofficial" scritta direttamente da chi la vive ogni anno da più di 25 anni
SCARICA GRATIS
close-link