In viaggio con i giganti

I giganti sono gli alberi centenari, a volte anche millenari. Sono giganti non solo per la loro possenza ma per la storia che raccontano. Sono tanti in Italia e molti, circa 150 hanno una grandE valore non solo storico ma anche monumentale.

Questi monumenti della natura hanno accompagnato generazioni e generazioni di uomini e fare un viaggio andandoli a trovare è emozionante. Ognuno di loro emana forza, saggezza, presenza. Una legge del  10/2013 li tutela ma il tempo e i male intenzionati che non ne comprendono il valore mette a dura prova il loro cammino.

Cattura

Visitare i vecchi saggi

Sardegna

Partiamo dalle isole e ‘precisamente dalla Sardegna, terra antica. A Santo Baltolu di Carana (provincia di Olbia-Tempio) in Gallura, sulle rive del lago Liscia c’è S’Ozzastru un olivastro millenario. Dichiarato nel 1991 monumento naturale, albero è alto 8 metri, la sua circonferenza è di 12 mt e la sua età stimata tra i 3000 e i 4000 anni Uno dei più longevi d’Europ. C’è da dire che  non è il solo ad avere un’età così veneranda nell’oliveta.
Un gigante davanti a cui inchinarsi.

olive 3765603 1920

Sicilia

Il Castagno dei Cento Cavalli studiato da diversi botanici e visitato da molti personaggi illustri. Oggi è “messaggero di Pace” Unesco. Lu Castagnu di li Centu Cavaddi è plurimillenario e si trova  nel territorio del comune di Sant’Alfio (CT) nel Parco dell’Etna. Il suo nome lo deve alla regina Giovanna D’Aragona che, sorpresa con i suoi 100 cavalieri da un forte temporale si riparò sotto le sue chiome. Protetto dal 1745, atto del “Tribunale dell’Ordine del Real Patrimonio di Sicilia” è un albero molto amato e visitato.

Calabria

20 metri di circonferenza del tronco per il Platanus orientalis all’Eremo di Sant’Elia in Curinga. Siamo a Catanzaro sul Monte Carmelo e qui il più grande platano vivente in Italia guarda dall’alto i sui osservatori. Di storia ne avrebbe tanta da raccontare. Il luogo è suggestivo anche per la presenza del monastero di cui si sa poco ma che fu fino al 1600 dei carmelitani che lo abbandonarono dopo un violento terremoto.

oak alley plantation 1647284 1920
In viaggio con i giganti 6

Umbria

Saliamo e andiamo in Umbria dove un olivo di circa 2500 anni, quindi piantato nel V secolo avanti Cristo racconta la sua storia. ha un tronco della circonferenza di 12 metri e si trova in un podere di , Castiglione del Lago (provincia di Perugia). Per entrare nell’oliveta vederlo bisogna chiamare anticipatamente chiamando il numero 349 6665873, la disponibilità è gestita in base agli impegni stagionali e aziendali.

Lazio

La quercia millenaria del Cancellone

Castelli Romani, colline e vino buono. Qui si trova trova uno degli alberi monumentali più belli d’Italia detta la quercia del Cancellone. Si trova vicino ai cancelli di Villa Falconieri e oggi è fortemente inclinato ma resiste nella poesia di molti poeti dialettali.

oak alley plantation 1647284 1920

Toscana

La quercia di Pinocchio

La Toscana ne ha diversi. Da visitare la famosa Quercia delle streghe  o Quercia di Pinocchio.In località San Martino in Colle al confine con Gragnano sulle colline che da Pescia nel pistoiese portano a Capannori in provincia di Lucca c’è questa enorme e antica roverella. Uno dei più fotografati d’Europa con rami che si allargano per 40 metri.

Siamo nel parco di Villa carrara e  storie e leggende raccontano di riti sabbatici e anche che i suoi rami siano pendenti per il peso delle streghe che vi ballavano sopra. Si pensa anche che Il grande albero citato dal Collodi, dove Pinocchio incontro il gatto e la Volpe e dove viene impiccato sia proprio questo. È stato inserito dalla Regione Toscana nell’elenco dei beni paesaggistici.

L’ulivo dei Trenta Zoccoli

Sempre in provincia di Lucca c’è l’ulivo dei Trenta Zoccoli a Massarosa in località Pian del Quercione. 10,6 metri di circonferenza  e cavo con un’età tra gli 800 e i 1500 anni.Il nome gli deriva dal racconto di un viaggiato del 1700 lo scrittore George Christoph Martini che racconta con dovizia di particolari la raccolta delle sue olive e dei trenta contadini che per salirci sopra lasciano a terra i loro zoccoli.

Quercia delle Checche

Veneto

A San Martino Platano, Caprino Veronese (in provincia di Verona c’è il platano dei 100 Bersaglieri. 15 metri di circonferenza nato o piantato nel 1400 circa. Molto frondoso nel 1937 100 soldati italiani riuscirono a nascondersi grazie a lui.

Lombardia

Le querce gemelle  di Monza si trovano nel parco di Villa Reale e sono arrivate qui dall’America agli inizi dell’Ottocento dal Vicerè d’Italia Eugenio di Beauharnais. Tronchi ci ampi e alte oltre 26 metri. Le due “stangone” non solo sole perché nello stesso parco si trovano il cedro del Libano di 34 metri (con tronco di sette) e la sequoia che quasi certamente è la prima arrivata in Italia.

(Visitato 127 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Alcuni tour che potrebbero interessarti

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su WhatsApp
Condividi su Telegram
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest
Salva su Pocket
condividi via email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice

Il blog di viaggio che ti aiuta veramente.

Iscrivti alla nostra newsletter