Malta in Inverno, al contrario di quello che pensano in tanti, è un vero e proprio paradiso, il clima è mite e le precipitazioni decisamente basse. Negli ultimi anni quest’isola è stata la mia seconda casa e ammetto che a parte un po’ di spaesamento iniziale, adesso non mi dispiace per niente. La cosa che amici e amiche mi chiedono più spesso è proprio questa fatidica domanda: “Ma esattamente a Malta in inverno che si può fare?”

La risposta in realtà è semplice, Malta in pieno inverno è decisamente bella e vivibilissima, forse persino più dell’estate.

tipica giornata invernale a malta scattata il 2 dicembre

Sì, per parafrasare Benigni nel suo celebre Johnny Stecchino, il problema di Malta è il traffico!

Di turismo ce n’è tanto anche ma senza gli eccessivi numeri dell’estate. I luoghi e le attrazioni turistiche possono essere visitate senza dover far file allucinanti e il traffico… bhè il traffico quello è sempre onnipresente!

Bisogna a ragion del vero ammettere che nei mesi invernali però mancano i miliardi di auto che invece troverete nella stagione più calda.

Un altro ottimo motivo per andare a Malta in inverno sono i prezzi. Non è difficile trovare moltissime occasioni sia per l’aereo (partono dai maggiori aeroporti italiani soprattutto con Ryanair), sia per l’alloggio.

Potrete facilmente trovare su Booking, Momondo o Trivago centinaia di offerte veramente molto buone. Personalmente sono riuscito a dormire in hotel 4 stelle con camera vista mare per poco più di 40 euro a notte a persona, colazione inclusa. Ovviamente si trovano facilmente anche alloggi molto molto più economici, gli alberghi sono moltissimi e non mancano certo le strutture private su Airbnb.

Un piccolo consiglio: se decidete di andare nella stagione “più fredda”, prendete alloggio in una zona centrale e non in quelle periferiche che tendono ad essere più disabitate, ovviamente questo suggerimento è da ignorare se invece siete in cerca di tranquillità e pace.

L’isola di Malta è molto frequentata in inverno sia da pensionati italiani che da tantissimi giovani stranieri proprio perché è molto più economica.

Come recita un depliant turistico trovato sul luogo:
“Ecco alcuni buoni motivi per venire a Malta: 300 giorni di sole l’anno, 25 gradi di media, buon cibo”

 

Malta a ottobre

Ad ottobre qui a Malta si può lavorare tranquillamente all’aria aperta con una maglietta leggera a maniche lunghe.

La prima volta che sono andato a Malta era passata la metà di ottobre e visto che ero lì per lavoro non ho avuto molto tempo per informarmi. Dovevo stare solo 3 giorni e fare diverse riunioni quindi ho cercato poco e niente, convinto di non poter fare molto.
Mi aspettavo di trovare un’isola semi deserta con cespugli rotolanti e poco altro. Bhè mi sbagliavo di grosso, ottobre è forse il miglior momento per visitare Malta! Ebbene sì, vi stupirò forse, ma è il mese ideale. C’è ancora vita, non è deserta per niente, gli hotel costano poco, i voli sono abbondanti (anche dall’aeroporto di Pisa da cui parto io di solito) ma soprattutto il clima è fantastico.
Io e il mio socio Paolo abbiamo persino fatto il bagno e la temperatura dell’acqua era decisamente accettabile anche per noi “non nordici”.
Le temperature medie sono 24° di giorno e 17° di notte, e spesso è necessario tenere aperte le finestre di sera per il troppo caldo.
Le precipitazioni sono 90mm per (suddivisi in circa 10 giorni) e se volete un consiglio spassionato, portatevi pantaloncini corti e un giacca a vento perché di giorno potete trovare fino a 30 gradi ma spesso si alza un vento particolarmente noioso.
Le ore di sole sono 7 e la temperatura dell’acqua è di circa 23 gradi tendente all’aumento in taluni casi.

Malta a novembre

Il mese di novembre a Malta è ancora decisamente mite, non come quello precedente ma sicuramente ancora molto buono. Se sei nordico puoi persino fare il bagno, io personalmente non mi sono azzardato anche se ammetto che quando ho messo i piedi in’acqua era ancora abbastanza calda e non mozzava il fiato, però non sono stato così coraggioso da fare il bagno, cosa che invece due ragazzine chiaramente teutoniche stavano facendo con gioia.

Una bella giornata di sole a novembre a Malta consente di fare delle splendide escursioni

Le temperature medie sono 20° di giorno e 14° di notte, mentre le precipitazioni sono 80mm  (suddivisi in circa 11 giorni)  e se state una settimana non è improbabile che troviate una giornata o due di brutto tempo. Pioggia vera e propria è molto difficile se non per un’oretta al massimo, ma in ogni caso non improbabile. Il vento che spesso arriva la sera tende a portare via i nubifragi più grossi.
Le ore di sole sono 6 e la temperatura dell’acqua è di circa 21 gradi, nelle ore più calde della giornata se il sole picchia forte o se arriva lo scirocco dal Sahara può aumentare e rendere persino gradevole l’esperienza.

Malta a dicembre

Dicembre a Malta ha un effetto veramente singolare. Immaginate di vedere davanti a voi babbi natali, alberi decorati e presepi… mentre voi indossate pantaloncini corti, se siete stati abbastanza furbi da portarvene un paio o da comprarlo in loco. Eh sì perché questa isola anche a dicembre ci regala un clima veramente molto godibile.

Stranieri, probabilmente nordici che fanno il bagno in pieno dicembre. Io non avrei osato tanto!

Le temperature medie sono 17° di giorno e 11° di notte, mentre le precipitazioni sono 110mm ed è vivamente consigliato portarsi una felpa o per i più freddolosi un giacchetto primaverile, soprattutto per la sera. Il vento si fa un po’ più insistente e freddo ma è comunque sempre molto caldo soprattutto di giorno. Potrete bullarvi con i vostri amici che sono a casa o in ufficio a morire dal freddo. L’ultima volta che sono andato a Malta a dicembre sono partito da Bologna dove facevano -5° e siamo arrivati sull’isola che ne facevano 24° vi lascio immaginare! 😀

Le ore di sole sono solo 5 e la temperatura del mare è intorno ai 18 gradi, certo non l’ideale per fare il bagno, ma vi posso garantire che stranieri che facevano il bagno ne ho sempre visti anche a dicembre!

 

Malta a gennaio e febbraio

Questi due mesi sono in assoluto quelli più freddi per visitare l’arcipelago maltese.  Essendo però lo stato europeo più vicino all’equatore, ha qualche ora in più di sole rispetto all’Italia. È anche il mese in cui il turismo è minore e ovviamente le offerte sono ottime! Quindi se vi volete fare un giro dell’isola e spendere veramente poco, questi sono i mesi migliori.

La scogliera del Blue Grotto a gennaio – Malta

in qualche momento questi famosi 65 giorni di pioggia li dovrà pur fare! 🙂

Le temperature medie sono 16° di giorno e 9° di notte ed è vivamente consigliato portarvi una giacca, soprattutto per la sera. Il freddo non è mai ecccessivo ma il vento, sì, quello è veramente una discreta rottura di scatole. Portatevi dunque un’ottima giacca a vento e non dimenticatevi di vestirvi a cipolla perché è il mese con la maggior escursione termica sia reale che percepita proprio a causa pdel vento. Non dimenticatevi però le maniche corte perché qui di giorno sono spesso utili.

A Malta a gennaio e febbraio troverete invece il mese forse più piovoso con circa 14 giorni di pioggia e precipitazioni medie di 90mm.

Le ore di sole sono solo 5 e la temperatura del mare è intorno ai 18 gradi, certo non l’ideale per fare il bagno, ma anche qui per quanto assurdo, ho visto qualcuno fare il bagno, gente matta, ovviamente, e vichinghi!  O__O

 

Cosa portare nella valigia per un viaggio a Malta in inverno?

Come già detto la cosa migliore è vestirsi a cipolla ovvero con vestiti che si possono levare e indossare molto velocemente e che possano essere messi a strati. Perfette dal mio punto di vista felpe con apertura davanti e magari con cappuccio che può essere tirato su quando inizia a tirare il vento.

Un K-way o una giacca a vento sono un altro oggetto che non deve mancare nel vostro bagaglio insieme ad un ombrello piccolo o ad un impermeabile di quelli ripiegabili.

Una giornata di brutto tempo e forte vento a Malta riesce ad essere comunque affascinante.

Vi consiglio delle scarpe comode perché molti dei luoghi dell’isola sono percorsi da fare a piedi e una scarpa da ginnastica è sempre la miglior scelta.

Una pashima (o una sciarpa) è poi un altro capo estremamente utile da mettere nel bagaglio per evitare di prendere freddo alla gola, perché come ho già detto allo sfinimento, il vento è una brutta bestia su questa isola e arriva quando meno te lo aspetti.

Un’ultima cosa che vi consiglio di mettere nel vostro zaino è una grande voglia di avventura, Malta è ricca di misteri e di dualismi molto forti.
Buon viaggio!

 

 

 

Iscriviti alla Newsletter
Ricevi le ultime novità direttamente nella tua email. Tanti consigli di viaggio ti aspettano!
Si, voglio iscrivermi!
No Grazie!
(Visitato 660 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)