Ponte del 25 aprile a San Vito Lo Capo

E ancora Sicilia sia. La amo smisuratamente e non trovo miglio occasione che un bel ponte per rivedere i luoghi che amo di più Uno di questi è San Vito Lo Capo.  Chi non c’è già stato si domanderà perché, chi c’è stato capirà e forse gli verrà nostalgia come a me.

Vi piacciono le spiagge bianche dei Caraibi? Vi piacciono le acque cristalline? I tramonti e il buon pesce fresco? Bene, se amate tutto questo San Vito Lo capo è ciò che fa per voi. Siamo sulla costa occidentale della Sicilia vicino Palermo, poco più di 100 chilometri e la Sicilia è questa.

Sicilia Golfo di macari
San Vito Lo Capo

Cosa vedere

La spiaggia

La  spiaggia cittadina di San Vito Lo Capo è di sabbia fine largo e  lungo circa 3 km e piuttosto, ai piedi del Monte Monaco. Più volte premiata con la Bandiera Verde dell’Associazione dei Pediatri italiani e le 5Vele di Legambiente ha dei colori difficili da trovare in Italia. Si raggiunge facilmente dagli hotel ed ha una parte attrezzata per le persone con disabilità.

Cattura 6
Ponte del 25 aprile a San Vito Lo Capo 7

La spiaggia di san Vito Lo Capo

Macari

Qui ci si ferma a vedere il panorama e non si ha più voglia di lasciarlo. La linea di costa che va da Monte Cofano alle falesie di Cala Mancina è uno dei panorami, non a caso,  più amati di San Vito Lo Capo. Un luogo rimasto integro dove la cementificazione non è arrivata e per cui si son battuti in molti ( vedi la riserva dello Zingaro). Dietro le alture davanti il mare dia colori incredibili e un tramonto nel golfo di Macari può solo restare nel cuore.

Il Santuario di San Vito Martire

il Santuario dedicato a San Vito Martire si trova su via Savoia, angolo via Santuario, sorge nel centro storico. L’aspetto rimanda all’antica fortezza costruita alla fine del 1400 attorno all’originaria cappella dedicata al Santo. Qui i pirati imperversavano e c’era bisogno di protezione.  All’interno della chiesta  si trova un vano ipogeo di piccole dimensioni dove  c’erano anticamente due pozzi destinati al culto e a dissetare le carovane di pellegrini.

Sicilia San Vito Lo Capo

 Su questa piazza si volge la vita, è il vero cuore di San Vito Lo Capo. Qui ci si incontra, si passeggia, si gusta un gelato.

Cappella di Santa Crescenzia

Appena si arriva San Vito si nota la cappella. Una cappella del XIII secolo dedicata a Crescenzia, nutrice di San Vito martire. La leggenda narra che la donna sia rimasta pietrificata,  trasgredendo l’ordine di non voltarsi durante una frana che sommerse il suo villaggio di Conturrana, nello stesso punto in cui in seguito è sorta la cappella. La contrada dove si trova si chiama…contrada Valanga.

Sicilia spiaggia di san Vito lo Capo

Il Faro

Il faro è alto 43 metri e come sempre lo sono i fari è molto romantico. È uno dei simboli di san Vito Lo Capo e fu voluto dai Borboni. Vicino c’è chiamata il Torrazzo, probabilmente usata anticamente per difendersi dagli attacchi dei pirati.

La Tonnara del Secco

A 3 km da San Vito sulla punta ovest del golfo di Castellammare c’è la vecchia tonnara. Un luogo suggestivo che risale al 1411  abbandonato nel 1965 e oggi usato come location per film tra cui anche episodi del Commissario Montalbano. Non troverete molto qui ma il fascino rimane.

San Vito lo capo Sicilia spiagge

La Baia Santa Margherita

Tra Castelluzzo e Macari,l alle porte di san Vito Lo capo c’è questa spiaggia.  In estate la folla è proibitiva ma noi diciamo sempre che per godersi il meglio bisogna andare nei mesi meno caldi. Personalmente ho affrontato questa bellezza sempre tra maggio e giugno e penso che fine aprile sia perfetto. C’è un trenino gratuito che parte dal Parcheggio.

San Vito Lo Capo Sicilia

Le Calette Bue Marino e Isulidda

Spiagge da nomina e infatti sono state considerate tra le più belle d’Italia. Siamo lungo la costa di Macari. Qui si trovano queste due spiagge di ciottoli: caletta Bue Marino cala dell’Isulidda che si trova poco distante, sotto la Torre dell’Isulidda. Al tramonto avrete un tuffo al cuore.

E visto che siete qui non dimenticate di vedere anche Castellammare del Golfo e di mangiare Pane Cinzato!

(Visitato 237 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Alcuni tour che potrebbero interessarti

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su WhatsApp
Condividi su Telegram
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest
Salva su Pocket
condividi via email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice

Il blog di viaggio che ti aiuta veramente.

Iscrivti alla nostra newsletter