5 sagre d’agosto da non perdere in Toscana

Visitare un bel borgo toscano è sempre piacevole ma lo è ancora di più se poi ci si può godere una bella sagra paesana, una di quelle dove, spendendo il giusto, si mangia bene. Spesso ci si trova in antichi borghi oppure sul mare.  Dal “conigliolo” (in Toscana si chiama così il coniglio) alla ficattola, dal cinghiale al picio ecco cinque sagre ( e relativi borghi) da mettere in calendario. Speso le sagre sono organizzate dia volontari per raccogliere fondi per varie attività.
Ecco alcuni suggerimenti per il mese d’agosto.

Sagra del Picio, della Donzella e della Rostinciana a Follonica

Dal 23/07/2022 al 12/08/2022

Follonica non è proprio un borgo ma intorno ne troverete tantissimi come Suvereto o Castiglione della Pescaia. Questa cittadina d’estate si riempie di turisti e perchè si affaccia sul Tirreno ed ha spiagge assolutamente godibili. Si trova nel territorio delle Colline Metallifere grossetane  ed ha una storia recente. anche se, come località e punto di approdo, Fullona viene menzionata per la prima volta nel 1038 in un atto di donazione di terreni all’abbazia di Sestinga centro religioso in prossimità di Vetulonia

La storia di Follonica come località  è legata, quella del Castello di Valli, i cui ruderi ancor oggi campeggiano a nord della cittadina su un’altura che domina il Golfo.
Dal al 6 al 12 agosto a Follonica (GR) è in programma la nuova edizione della Sagra del Picio, della Donzella e della Rostinciana.  

Si possono degustare le specialità maremmane per una settimana, la sera dalle 19.30 si aprono gli stand gastronomici in Via Litoranea a Follonica, pineta zona Palazzi Rossi.Tutte le specialità di questa terra antica anche se le protagoniste sono donzelle, pici e rostinciana.

Le donzelle sono la classica pasta di pane fritta,  sempre buone ad ogni ora, i I pici sono una pasta classica della toscana tra Siena e la maremma, son come grossi spaghetti fatti a mano che vengono conditi con vari tipi di sugo. La rostinciana (in altre parti della Toscana si chiama rosticciana) è la classica costina fatta sulla griglia sempre presente nelle sagre toscane. Presenti anche i grandi e imbattibili tortelli maremmani.

Lo scopo della manifestazione è sostenere la squadra che milita nella Serie A di hockey su pista, sport principe della città di Follonica e della Maremma. Il Follonica Hockey 1952 tra le altre cose è l’unica squadra italiana ad aver vinto la Coppa Campioni di questa disciplina.

Pici all’aglione della Valdichiana – foto di Roberta Capanni

Sagra della Lepre di Gambassi Terme (FI)

Dal 09/08/2022 al 14/08/2022

Se vi piace la cacciagione ecco la sagra che fa per voi. Dal 9 al 14 agosto a Gambassi Terme (FI) si terrà la 11ª edizione della Sagra della Lepre con un ricco menù.
Gambassi è una delle più rinomate località termali della Toscana, un borgo lungo la via Francigena. 

Le sue acque termali erano già note in epoca medievale perché a quel tempo Gambassi era una stazione di sosta per i pellegrini e i viandanti che viaggiavano lungo la Via Francigena. L’acqua delle Terme di Gambassi , viene impiegata nel trattamento di varie patologie dell’apparato respiratorio e dell’orecchio (otiti, laringiti, sindromi naso-sinusale), gastro-intestinale (stipsi, colite, gastrite), diabete, acidosi e ipertensione.

Se passerete la giornata nelle piscine (una interna e una esterna) delle Terme, a sera potrete godere delle specialità toscane. Tra i piatti da non perdere spiccano ovviamente quelli a base di lepre. Le classiche Reginette al sugo di lepre o la lepre in salmì. In tavola anche prosciutto e popone (melone), crostini toscani, salumi e, per chi vuole, c’è anche la pizza! La Sagra della Lepre di Gambassi Terme è organizzata dal Club Il Cacciatore in collaborazione con i volontari locali.

Foto del sito delle terme

Sagra della Bistecca a Galleno-Fucecchio (Fi)

Dal 30/07/2022 al 15/08/2022

Da sabato 30 luglio a lunedì 15 agosto, appuntamento a Galleno, per  la 51ª edizione della Sagra della Bistecca. Una vera festa paesana per questo paese sulle colline delle Cerbaie, vicino all’area umida del Padule di Fucecchio e diviso tra tre comuni. Un luogo dove fare ‘passeggiate con  bellissimi sentieri naturalistici.

Poco distante Fucecchio, di cui Galleno è una frazione, la cui storia si intreccia con una delle famiglie comitali toscane più potenti del medioevo, i Conti Cadolingi, potente casata di origine longobarda che fondò in questo luogo sia il castello di Salamarzana sia l’abbazia di San Salvatore.

La festa paesana di Galleno è un appuntamento all’insegna del divertimento della buona cucina di qualità. La bistecca è la regina della festa ma non mancano primi piatti toscani caserecci o la tipica Polenta alla Barrocciaia. E ancora pizze e ciaccini.  Si mangia e si balla perché ogni sera si suona dal vivo con orchestre di tutta Italia. Si parte alle 20 con il servizio ristorante ma la prenotazione è prenotazione obbligatoria al 340.9553758. L’evento è organizzato dalla Pro loco di Galleno, con il patrocinio dei Comuni di Fucecchio e Castelfranco di Sotto.

bistecca foto di Foto di Rob Owen-Wahl da Pixabay

Festa dei Pastori-  Comune di Fosciandora (LU)

Dal 06/08/2022 al 07/08/2022

La Garfagnana offre fresco, tanto verde e cibo genuino. Ecco un sabato e una domenica a contatto con la natura e specialità del luogo. Sabato 6 e domenica 7 agosto a Le Prade Garfagnine, nel Comune di Fosciandora (LU), si terrà la Festa dei Pastori. Fosciandora nella storia è passata sotto vari domini oggi si trova nella provincia di Lucca.

Un vero  gioiello di Comune rustico ed agreste tra i più caratteristici di tutta la Garfagnana dove si possono vedere fondono greggi di pecore che ancora pascolano tranquille nella dolce quiete, alpeggi di mucche. Intorno, collegati da sentieri, le altre frazioni di Lupinaia, Ceserana, La Villa, Migliano, Riana e Treppignana. Le Prade Garfagnine è una località che si trova a circa mezz’ora di auto dalla frazione La Villa, sul confine con la provincia di Modena e a circa 1000 metri di altitudine.

La due giorni inizierà sabato alle 19:30 con l’apericena sotto i castagni accompagnato dalla musica degli Aristodemos. Domenica ci sarà un raduno delle 9:00, alle 11:00, poi la messa, seguita alle ore 12:30 da un pranzo a base di prodotti tipici. La festa proseguirà nel pomeriggio con altri momenti di condivisione e divertimenti.

garfagnana-Foto di gavia26210 da Pixabay

Sagra del Cunigliolo Fritto  – La Serra -Comune di San Miniato (PI)

Dal 04/08/2022 al 28/08/2022

Compie 18 anni la la Sagra del Cunigliolo Fritto che si svolge a La Serra una frazione del caratteristico paese, anzi città, di San Miniato (LEGGI QUI COSA VEDERE A SAN MINIATO).  Da sabato e domenica dal 4 al 28 agosto, più il giorno di Ferragosto, si svolge questa sagra organizzata dal Circolo ARCI La Serra, realtà molto attiva quanto a sagre durante l’anno.   

Si parte all’ora di cena nel grande edificio apposito; dopo aver visitato il paese si può scendere verso la Serra per gustare le specialità toscane e di zona. Da segnalare in particolare l’utilizzo prodotti locali, come ad esempio vino, olio e verdure. Tutti i fornitori sono infatti del Comune di San Miniato, oppure di zone limitrofe come i comprensori del Cuoio e dell’Empolese Valdelsa. Protagonista il cunigliolo fritto ma anche antipasti toscani, cunigliolo alla contadina e bistecca di vitello alla brace e buon vino rosso.

(Visitato 203 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su WhatsApp
Condividi su Telegram
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest
Salva su Pocket
condividi via email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice

Il blog di viaggio che ti aiuta veramente.

Iscrivti alla nostra newsletter