Viaggiare da soli

Oggi vorrei parlare dell’arte di viaggiare da soli. Avete mai pensato di affrontare da soli un viaggio? Per viaggiare da soli bisogna essere in un buon momento di vita, invece, spesso , lo si fa quando si è deciso di cambiare vita.

Perché diciamolo, viaggiare da soli è bellissimo ma non è facile e non è per tutti. Se però avete questo desiderio vi possiamo assicurare che questa è davvero una bellissima esperienza.
Se avete questo desiderio ma non siete mai partiti da soli vi consigliamo  di non partire da un viaggio lungo. La cosa migliore potrebbe essere quella di partire  da “dietro casa” e iniziare con piccoli percorsi. Specialmente per chi ama passeggiare in natura.

people 2591874 1920

Scelta dell’itineraio

Ci sono molti itinerari vicini che si possono fare e sicuramente troverete quello che fa per voi. Viaggiare da soli è sempre un’impresa non facile. Specialmente se si viaggia per tanti giorni bisogna mettere in conto che  ci sono luoghi più facili e luoghi più difficili per questo  consigliamo di iniziare da qualcosa di vicino. Ovviamente ci sono poi i viaggiatori esperti che da soli iniziano un viaggio che e non sanno mai meno dove li porterà veramente. Per i principianti la programmazione è di base perché infonde sicurezza.

Anche nelle mete vicine ci possono essere viaggio o escursioni che possono essere più facili o più complicati.  Quindi se siete alle prime armi programmate un viaggio da soli nelle vicinanze.

Oltre alla vicinanza possiamo, per esempio, decidere di vedere una città vicina o, se amate passeggiare o fare trekking, iniziare da un parco.

sutri
Sutri

Un’idea

Che ne pensate di fare un percorso all’interno del Parco Naturale Regionale di Sutri?

Siamo nel Lazio e il parco è piccolo – solo 7 ettari. Sutri era una città in epoca etrusca molto importante e vale la pena vedere anche la città che è una delle più belle della Tuscia e il parco è vicino. Il percorso nel parco è fatto di panorami stupendi, di castagneti e, se in autunno, possiamo ammirare il foliage.

Si può camminare in natura ma se si vogliono provvedere i resti etruschi c’è un biglietto da pagare. Da non perdere il magnifico anfiteatro interamente scolpito nel tufo che poteva accogliere fino a 7000 spettatori.

sutri parco coimune di Sutri
Parco Archeologico foto Comune di Sutri
Il parco naturale regionale di Sutri è una piccola area protetta

Rimanendo nella zona della Tuscia, potremmo anche suggerire, per esempio una bella passeggiata sui Monti Cimini. Un percorso facile che ci porta davanti a dei resti medievali del Forte di Corviano. Qui si trovano anche delle cose particolarissime come le case ipogee scavate nella roccia di epoca etrusca. Un percorso molto bello che poi continua procede e arriva fino alla cascata della Mola.

Viaggiare da soli tra paura e fascino

Non siamo molto abituati a stare da soli nella nostra società, figuriamoci viaggiare. Però, proprio per questo, potrebbe essere davvero una grande esperienza, anche senza andare lontano.

Il viaggio in solitaria permette di pensare, di rilassarsi, di recuperare le energie. Diciamo che è quasi un viaggio iniziatico.

La nostra società che ci insegna ad avere sempre il controllo di tutto potrebbe far salire l’ansia perché il nostro cervello ci spinge a pensare: “se mi succedesse qualcosa? Se ci dovesse essere un’emergenza.?”

Cracovia Foto di Konrad Krajewski da Pixabay
Cracovia

Programmare il viaggio

Prima di tutto bisogna partire con lo spirito giusto e capire perché si va in un luogo rispetto ad un altro.  Cosa ci attira? La solitudine totale? Vogliamo gustarci una città? Vogliamo vedere un posto nuovo o vogliamo rivedere qualcosa di conosciuto ma in santa pace?

Viaggiare da soli è anche questione di abitudine. Un giorno poi due poi tre e poi piano piano ti abituerai a viaggiare da solo.

Se non ti senti sicuro  puoi partire anche con qualcosa di “sicuro”. Nel senso che se vai in un luogo che già conosci ti sentirai sicuramente più tranquillo, quindi potresti per esempio andare in una città già visitata o vicino alla città che già conosci, ovviamente dove si parla la tua lingua. Se vuoi puoi iniziare  oppure  da città europea che hai già visitato in passato.

torino 3669096 1280
Torino

Se poi hai degli appoggi da qualche parte, parenti, amici eccetera, anche in quel caso lì, sicuramente ti sentirai meno isolato  perché sai sempre che al momento del bisogno potrei chiamare qualcuno che è vicino.

C’è da dire una cosa, a volte si viaggia da soli, ma poi non si rimane soli perché lungo la strada si incontrano persone con cui si fanno anche grandi amicizie.

mappe
Mappe

Come prepararsi

La cosa importante è decidere una data per questo viaggio, organizzarsi studiare il luogo in rete, sapere a che ora partirai, dove dormirai se sono più giorni, le tappe che pensi di fare,  dove mangerai, ecc…. Puoi decidere di pensare al tuo vitto o  vuoi sperimentare la cucina e conoscere meglio il posto e quindi sapere se ci sono luoghi tipici.
Devi anche avere un budget, perché sicuramente avrai delle spese di alloggio, di mezzi di trasporto di escursioni e cibo eccetera, quindi dovrai anche stare col sarà un budget massimo.

Il nostro consiglio o dopo aver fatto una prima esperienza nelle vicinanze o comunque in Italia, potrebbe essere quello di andare in qualche capitale europea, anche non troppo grande non troppo costosa, quindi scegli una che ci piace o dove sei già stato. o dove ti piacerebbe tanto andare. E inizia a programmare.

Zaino perfetto montagna

Se volete partire all’avventura, ma non siete abituati non vi consigliamo di farlo la prima volta. La cosa principale è quella di organizzarsi con un alloggio perché ci si sente più sicuri.

Se andaea in una città e bene scegliere un alloggio abbastanza centrale e assicuratevi che non sia in una strada isolata,  buia e non facilmente raggiungibile. Sembrano consigli scemotti ma non lo sono credete,i.

In questa maniera ti  sentirai più tranquillo. Quindi evita, per le grandi città, alle zone troppo periferiche. E comunque controlla prima che sia sempre un buon quartiere.

Se poi ti vuoi proprio sentire sicuro. Scegli anche un alloggio dove ci sia del personale una reception dove tu possa 24 ore su 24 chiedere aiuto. Se sei uno che ama stare da solo davvero  questa è la strada giusta ma ricorda che chi viaggia da solo spesso sceglie l’ostello.

hostel 185156 1920

Prima di tutto perché è assolutamente il meno costoso in assoluto e puoi prenotare in una camerata dove ci sono altri letti solo maschi o solo femmine. E poi si può fare amicizia si può scegliere anche di condividere il viaggio. Calcola che ci sono ostelli che si trovano anche in posizioni centralisti centrali.

Una cosa importante anche studiare il luogo dove andrai anche se vicino monumenti, mezzi pubblici, ecc..  

Saprai come muoverti, saprai cosa fare, quindi saprai dove andare nel tal giorno nella Tal ora e non rischierai di perdere le cose più belle da vedere, perché quel museo era chiuso o quel parco non permetteva l’accesso in quei giorni.

Un’altra cosa importante è che ti puoi anche iscrivere ci sono molti gruppi sui social, specialmente su Facebook di persone che vivono da sole possono da un sacco di consigli.

Terme di saturnia Foto di Roberta Capanni ore 7 del mattino
Terme di Saturnia – Foto R.C.

Bagaglio

Non portarsi mai un bagaglio pesante, perché poi specialmente per chi cammina  dopo giorni diventa pesante. Devi ottimizzare al meglio il tuo bagaglio, adesso ci sono molte possibilità. Quindi portarsi dietro degli asciugamani in microfibra e lo stretto indispensabile, quindi scarpe comode e poi dipende anche dal luogo dove andrai dei vestiti qualcosa che ti possa coprire se fa freddo.

E qualcosa anche di medicinali di pronto intervento, insomma, quelle piccole cose che ti potrebbero servire se tu dovessi sbucciarti un piede oppure avere un po’ di mal di pancia. Insomma dei medicinali di base e specifici per te. Non dimenticare ma il telefono I caricabatterie e cosi via.

Stare sempre attenti e tenersi documenti sempre vicini e non male mettere da un’altra parte, io lo metto sempre in fondo allo zaino anche delle fotocopie dei documenti.

Un’altra cosa da fare è registrarsi specialmente quando andrete lontani, fuori dal vostro paese, su un sito dove siamo nel mondo.

(Visitato 27 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Alcuni tour che potrebbero interessarti

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su WhatsApp
Condividi su Telegram
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest
Salva su Pocket
condividi via email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice

Il blog di viaggio che ti aiuta veramente.

Iscrivti alla nostra newsletter