Yellowstone national park, cosa vedere nel parco naturale più iconico degli Usa

Yellowstone national park o più comunemente il Parco di Yellowstone, è uno dei must see tra i tanti parchi naturali che gli Stati Uniti offrono e la sua varietà di scenari lo rende un vero e proprio gioiello. È una vasta area che offre innumerevoli bellezze naturali: fiumi, laghi, cascate, canyon, montagne, foreste e i numerosi bisonti che vivono in libertà nella prateria. Ma soprattutto è importante sapere che Yellowstone è un enorme vulcano attivo, una smisurata caldera dove le aree geotermiche non si contano e si possono visitare in sicurezza tramite scenografiche passerelle in legno. È sicuramente uno dei parchi più noti d’America, quasi interamente nello stato del Wyoming e con una minima parte in Montana e in Idaho

Benvenuti a Yellowstone, primo parco nazionale degli Stati Uniti istituito dal presidente Ulysses Grant il 1 marzo 1872, successivamente nominato patrimonio mondiale dell’Unesco nel 1978.

Visitare il parco di Yellowstone

Normalmente la visita al parco di Yellowstone rappresenta una tappa di un itinerario più ampio nell’ovest americano. Si consiglia di programmare tre giorni al parco per apprezzare le infinite meraviglie naturali ma se questo non fosse possible una giornata piena può bastare per visitare i punti più salienti e cogliere comunque l’essenza dell’area.

Parco di Yellowstone quanto costa

Il biglietto singolo di accesso a Yellowstone national park, per veicolo o a piedi, varia da 20$ a 35$ ed è valido per 7 giorni. Se intendete visitare più parchi nazionali americani gestiti a livello federale investite 80$ per il pass annuale “America the Beautiful”, valido per 12 mesi dalla data d’acquisto. 

Yellowstone dove si trova

Il Parco Nazionale di Yellowstone, una meraviglia naturale di incomparabile bellezza, si estende attraverso tre stati degli Stati Uniti: WyomingMontana e Idaho.
Predominantemente situato nel Wyoming, questo parco è famoso per le sue spettacolari sorgenti termali, i geyser, la ricca fauna selvatica e i paesaggi mozzafiato.

Quanti sono gli ingressi di Yellowstone?

Yellowstone national park offre 5 ingressi principali ai visitatori: l’ingresso Nord vicino a Gardiner, Montana; l’ingresso Nord-Est vicino a Cooke City, Montana; l’ingresso Ovest a West Yellowstone, Montana; l’ingresso Sud vicino a Jackson, Wyoming; e l’ingresso Est vicino a Cody, Wyoming.

L’accesso a nord, in Montana, del Yellowstone national park resta operativa tutto l’anno, mentre le restanti chiudono durante il periodo invernale, nord-est in Montana, east e sud in Wyoming e ovest al confine fra Montana e Wyoming.
L’entrata a sud permette di accedere anche al parco del Grand Teton, con le sue imponenti montagne, le Teton Range, visibili anche dalla nota Jackson Hole, una valle all’interno del parco, dove è possibile avvistare animali come bisonti, orsi e alci.

Ogni ingresso porta i visitatori in un’area unica del parco, offrendo una varietà di esperienze, paesaggi e opportunità di avvistamento della fauna selvatica. Che si tratti di esplorare le famose sorgenti termali di Mammoth Hot Springs vicino all’ingresso Nord, o di ammirare la maestosa cascata di Yellowstone vicino all’ingresso Sud, ogni angolo del parco offre una nuova avventura. Con i suoi panorami da cartolina e la sua biodiversità, il Parco di Yellowstone rimane una destinazione imperdibile per gli amanti della natura e gli avventurieri di tutto il mondo.

Yellowstone Map – Yellowstone national park

Yellowstone map Yellowstone national park
Yellostone map – Yellowstone national park

L’aeroporto più vicino è quello regionale di Cody che dista poco più di 2 ore ma non effettua collegamenti diretti con il nostro continente. Per essere collegati all’Europa suggerisco Salt Lake City a 6h di distanza o Denver a 8h. Se state programmando un viaggio intinerante che comprende più destinazioni nell’ovest americano potete optare anche per altri aeroporti internazionali come San Francisco, Los Angeles, San Diego, Las Vegas e Phoenix. Consiglio di noleggiare un auto e lasciarvi ammaliare dalle bellezze di questo angolo di America.

L’applicazione ufficiale e gratuita dell’NPS include una mappa interattiva del parco.
La mappa è facile da usare quando si è all’aperto e presenta caratteri di grandi dimensioni, sentieri e servizi illustrati, punti panoramici e diversi livelli di zoom. Toccando l’icona “Localizzami” si saprà sempre dove ci si trova.

I villaggi di Gardiner e West Yellowstone offrono vari servizi fra cui hotel, negozi e ristoranti. A West Yellowstone è operativo un piccolo aeroporto. 

Yellowstone cosa vedere

Il parco di Yellowstone offro moltissime cose da vedere per gli amanti della natura, ma la prima cosa che mi viene in mente sono gli animali.

Fauna Selvatica a Yellowstone

Sarà che da bambini siamo stati legati alla figura degli orsi Yoghi e Bubu , a vedere il parco di Yellowstone come un luogo magico dove Ranger, visitatori e animali convivevano serenamente – a parte i furti dei cestini per i Pic-nic.
Uno degli aspetti più affascinanti di Yellowstone è veramente la sua incredibile varietà di fauna selvatica.

parco naturale di Yellowstone heyden Valley
Yellowstone national park, cosa vedere nel parco naturale più iconico degli Usa 9

Sicuramente pensando a Yellowstone vengono subito in mente i bisonti che comunque sono in buona compagnia di orsi, linci, alci, lupi, volpi, cigni trombetta e aquile calve.  

Nel parco, potete trovare grandi mammiferi come alci, bisonti, cervi e wapiti e inoltre, c’è la possibilità di avvistare orsi grizzly e neri, nonché lupi, specie reintrodotta nel 1995.
Per osservare questi animali in sicurezza, è consigliabile mantenere una distanza adeguata, di almeno 23 metri dai bisonti, alci, wapiti ed elk, e di almeno 90 metri dagli orsi e lupi. Le valli di Hayden e Lamar sono particolarmente indicate per l’osservazione della fauna​​.


Yellowstone national park, Cosa vedere in 1 giorno

Cosa vedere in 1 giorno nel parco di Yellowstone anche se forse avere un solo giorno per visitare questo spettacolo della natura non è sufficiente, molte sono le attrazioni naturali, ma vi darà comunque un’idea di come la natura può essere spettacolare.
Vi propongo 6 luoghi iconici entrando dall’ingresso nord provenienti dal Sud Dakota e da Little big horn.

mammoth hot springs yellowstone national park
Mammoth hot springs – Photo credit: @CarShowShooter on Visualhunt
  1. Mammoth Hot Springs: Inizia la giornata esplorando queste sorgenti termali uniche, con le loro terrazze calcaree e piscine d’acqua calda.
  2. Norris Geyser Basin: Prosegui verso il Norris Geyser Basin per ammirare alcuni dei fenomeni geotermici più attivi del parco, inclusi geyser e sorgenti termali.
  3. Old Faithful e Upper Geyser Basin: Dopo pranzo, dirigiti verso l’Old Faithful, il geyser più famoso di Yellowstone. Esplora poi l’Upper Geyser Basin, ricco di altri geyser e fenomeni geotermici.
  4. Grand Prismatic Spring: Non perderti la Grand Prismatic Spring nel Midway Geyser Basin, famosa per i suoi colori vivaci.
  5. Grand Canyon of the Yellowstone: Concludi la tua giornata con una visita all’impressionante Grand Canyon of the Yellowstone, fermandoti all’Artist Point per viste spettacolari sulle cascate e sul canyon​​​​​​.
  6. Hiden Valley: Se il tempo lo permette, visita la Hayden Valley per osservare i bisonti e la fauna selvatica prima di uscire dal parco

Yellowstone, cosa vedere in 3 giorni nel parco di Yoghi

Ecco un itinerario di 3 giorni a Yellowstone partendo dall’ingresso Nord:

Giorno 1: Nord e Nord-Ovest del Parco

  • Mattina: Inizia da Mammoth Hot Springs per esplorare le terrazze calcaree.
  • Pomeriggio: Prosegui verso il Norris Geyser Basin per ammirare i geyser.
  • Dove mangiare: Picnic al Norris Geyser Basin o pranzo al Mammoth General Store.
  • Dove dormire: Alloggia a Canyon Village, prenotando una stanza al Canyon Lodge.

Giorno 2: Old Faithful e Geysers

  • Mattina: Visita l’Old Faithful e l’Upper Geyser Basin.
  • Pomeriggio: Esplora la Grand Prismatic Spring nel Midway Geyser Basin.
  • Dove mangiare: Pranzo al Old Faithful Snow Lodge.
  • Escursione: Nel tardo pomeriggio, fai un’escursione al Biscuit Basin.
  • Dove dormire: Pernotta al Old Faithful Inn.
Yellowstone national park Old Faithful
Old Faithful geyser – Yellowstone

Giorno 3: Grand Canyon of the Yellowstone e Hayden Valley

  • Mattina: Esplora il Grand Canyon of the Yellowstone, inclusa una sosta all’Artist Point.
  • Pomeriggio: Visita Hayden Valley per osservare la fauna selvatica.
  • Escursione a piedi: Percorri il sentiero per il Mt Washburn, partendo dal Dunraven Pass.
  • Dove mangiare: Cena al Canyon Village Dining Room.
  • Dove dormire: Torna al Canyon Lodge per un altro pernottamento.

Ricorda di prenotare l’alloggio con largo anticipo durante l’alta stagione e di controllare gli orari dei ristoranti nel parco, che possono variare in base alla stagione.


Altri luoghi da non perdere a Yellowstone

Un parco pieno di atrazioni e paesaggi spettacolari, molti sono i luoghi che vale la pena visitare fra questi, solo per citarne alcuni:

Lamar Valley

Questo luogo è un vero e proprio paradiso per gli amanti della natura e della fauna selvatica. Situata nel nord-est del Parco Nazionale di Yellowstone, Lamar Valley è spesso definita come “l’America’s Serengeti” per la sua abbondante fauna selvatica. Gli albori e i crepuscoli qui sono momenti magici: bisonti, alci, cervi, e persino branchi di lupi possono essere avvistati nella loro bellezza naturale. La valle è un’area spettacolare anche per gli appassionati di birdwatching, offrendo la possibilità di osservare aquile calve, falchi e molte altre specie di uccelli. Le maestose montagne che circondano la valle creano un paesaggio mozzafiato, con ampi spazi aperti e praterie che sembrano estendersi all’infinito. Visitare Lamar Valley è come fare un passo indietro nel tempo, in un’epoca in cui la natura dominava incontrastata. Ogni visita qui è un’esperienza indimenticabile, un’occasione per connettersi con la natura selvaggia in uno dei suoi santuari più puri.

Yellowstone Lake

Con una profondità massima di poco più di un metro é il più grande bacino di acqua dolce in nord America oltre i 2.000 metri.

Lo Yellowstone Lake è una meraviglia naturale che si trova nel cuore del Parco Nazionale di Yellowstone. Visitando questo lago, ti aspetta un panorama di acque cristalline incorniciate da foreste lussureggianti e montagne imponenti. Durante l’estate, le sue acque si animano con attività come canottaggio, kayak e pesca, offrendo un’esperienza rilassante e pittoresca. È anche un posto eccezionale per l’osservazione della fauna selvatica, con frequenti avvistamenti di aquile calve, castori e, occasionalmente, orsi che vagano lungo le sue rive. La zona intorno al lago è geologicamente attiva, con sorgenti termali e fumarole che aggiungono un ulteriore livello di mistero e bellezza. Per gli escursionisti, ci sono diversi sentieri che serpeggiano lungo la costa, offrendo viste mozzafiato e la possibilità di scoprire angoli isolati del lago. Una visita allo Yellowstone Lake è un’immersione nella tranquillità e nella bellezza naturale, un’esperienza che lascia un ricordo indelebile nella mente di ogni visitatore.

Lake yellowstone
Leke Yellowstone – Photo credit: Rennett Stowe on Visualhunt

In inverno buona parte delle sue acque è coperta da una coltre di ghiaccio il cui spessore varia a seconda dell’andamento stagionale. Nei restanti mesi si può pescare e andare in barca.

Mount Washburn

É possibile scalare questo monte grazie a due sentieri di 5 e 4km (solo andata), accessibili da giugno a settembre. Il panorama che si apprezza dalla cima è ad un’altezza di poco più di 3.000 metri. 

Mount Washburn, situato nel Parco Nazionale di Yellowstone, è una destinazione imperdibile per gli amanti dell’escursionismo e della natura. Raggiungendo la cima di questa maestosa montagna, i visitatori vengono ricompensati con una delle viste panoramiche più spettacolari del parco. Il sentiero per raggiungere la cima è ben tenuto e offre opportunità eccezionali per osservare la flora e la fauna locale. Durante l’escursione, non è raro incontrare animali selvatici come pecore di montagna, caprioli e, se si è fortunati, anche orsi. La cima di Mount Washburn, con la sua altitudine di oltre 3.000 metri, offre una vista a 360 gradi sui vasti paesaggi di Yellowstone, inclusi geyser, valli lussureggianti e laghi scintillanti. In cima, si trova anche una torre di avvistamento incendi, che funge da punto panoramico e centro informativo. Inoltre, i binocoli disponibili permettono ai visitatori di esplorare il paesaggio in modo ancora più dettagliato. Escursioni a Mount Washburn offrono un’esperienza immersiva nella natura selvaggia di Yellowstone, lasciando un’impressione duratura di bellezza e meraviglia.


Eventi a Yellowstone 

Christmas in August 

Ogni anno il 25 agosto si vive in anticipo l’atmosfera natalizia negli alberghi del parco. Ma qual’è l’origine? All’inizio del 20° secolo accadde che nel mese di agosto i visitatori restassero bloccati da una tormenta di neve e così, quello stesso giorno, alcuni ospiti dell’Old Faithful Inn decisero di celebrare una sorta di Natale e la tradizione continua. 

Esibizioni musicali 

Presso alcune strutture ricettive vengono organizzati momenti di pregevole intrattenimento musicale.  


Yellowstone dove dormire

Se si prenota con buon anticipo, soggiornare a Yellowstone non sarà un problema in quanto si può scegliere fra campeggi, bungalow, alberghi, strutture rustiche o più moderne.

È importante controllare i periodi di operativtà delle strutture preferite e di verificare la loro posizione all’interno del parco in base ai punti d’interesse da visitare.


Yellowstone quando andare

Il parco di Yellowstone è uno spettacolo della natura in ogni stagione dell’anno anche se nel periodo invernale molte aree sono limitate nell’accesso e

Yellowstone in estate

Data l’altitudine ad oltre 2.000 metri, la temperatura non è molto elevata e solitamente oscilla dai 20° ai 27° con serate fresche e qualche temporale occasionale. È notoriamente la stagione con la maggior concentrazione di visitatori.   

Autunno a Yellowstone

Le temperature diurne oscillano tra i 5° e i 15° e sono possibili alcune piogge. Non sorprende che di sera le temperature vadano sotto lo zero. Anche se il flusso turistico è minore in questo periodo, chi decide di visitare Yellowstone puó godere come succede nel new England dello spettacolare fall foliage che vede le foglie degli alberi tingersi di rosso, ocra, giallo e arancione.
I ranger dei Visitor Center e il sito internet sono aggiornati sulle aree dove il fenomeno è più evidente.

Yellowstone in Inverno

Le temperature sono molto fredde, sotto lo zero. A Yellowstone la neve è un fenomeno comune che dà la possibilità di sciare o passeggiare con racchette da neve nonché di apprezzare lo splendore del panorama imbiancato, uno scenario da favola. Molti punti d’interesse, fra cui cito ad esempio il geyser Old Faithful, non sono raggiungibili in auto ma con motoslitte. È trasnsitabile tutto l’anno la strada che collega l’entrata a nord in Montana. L’inverno é una stagione affascinante ma non per tutti.

Yellowstone in Primavera

Verso fine aprile le strade iniziano ad essere libere dalla neve. Le temperature giornaliere gradualmente diventano piacevoli, arrivando ai 15° – 20°, ma la sera continua a fare freddo particolarmente ad inizio stagione. Non sono da escludere giornate piovose. Da fine aprile i servizi che sono stati chiusi in inverno cominciano a riaprire per poi iniziare a richiudere durante il corso dell’autunno. 


Yellowstone national Park – Informazioni Utli

☆ Non uscite per nessun motivo dai camminamenti data la presenza delle profonde pozze, delle sorgenti termali con temperature estremamente calde e degli animali che vagano liberamente per il parco. 

☆ Gli amici a quattro zampe sono ammessi a Yellowstone ma devono essere condotti al guinzaglio restando nelle aree designate e solo alcune strutture ricettive permettono il loro soggiorno. 

☆ La copertura della linea telefonica non è garantita in tutto il parco.

 Le strutture alberghiere sono dotate di ristoranti e negozi.  

Per qualsiasi esigenza consultare il sito del Parco


Dintorni di Yellowstone 

Nei dintorni di Yellowstone ci sono luoghi e città significative che nel vostro tour on the road hanno un senso di essere visitati:

Jackson

Questo paese di circa 10.000 abitanti a circa 2 ore di auto a sud del parco di Yellowstone, si trova ad un’altezza di 1.900 metri ed è in ottima posizione per visitare sia Yellowstone che il Grand Teton.
A pochi chilometri dalla città di Jackspn si trova Jackson Hole Mountain Resort, una destinazione ideale per gli appassionati di sci e snowboard, con un grandioso panorama a cui si accede tramite funivia. 

Suggerisco una passeggiata nell’atmosfera western del delizioso centro storico dove Town Square ha la particolarità di avere un arco decorato con corna d’alce ad ogni angolo. La piazza inoltre è circondata da vari edifici che ospitano negozi, ristoranti e a pochi isolati sono disponibili strutture alberghiere. 

Se state pensando ad una bellissima vacanza in questo territorio, in maggio si svolge l’Old West Days, una manifestazione ricca di eventi fra cui spettacoli legati alla cultura dei nativi americani, una parata e il rodeo che continua anche per tutto il periodo che va dal weekend del Memorial Day a quello del Labor Day.  

Jackson è anche uno degli aeroporti possibili per raggiungere il parco di Yellowstone e quello del Grand Teton

Cody

A 1.500 metri d’altitudine e con circa 10.000 abitanti, Cody, a circa 2 ore e mezzo ad est da Yellowstone national Park, è un’altra destinazione ottimale, sia per pernottare, sia perché è una piacevole cittadina con edifici in stile western e un ricco passato storico, inoltre i dintorni come Yellowstone e il Grand Teton sono tappe imperdibili.

Cody Wyoming Buffalo Bill
Cody wyoming – Buffalo Bill Photo credit: skua47 on VisualHunt

Cody è la città che ha dato i natali a William Frederick conosciuto col nome di Buffalo Bill. Per conoscere la storia locale consiglio il complesso museale del Buffalo Bill Center of the West che comprende il Buffalo Bill museum, Cody Firearms museum, Plain Indians museum, Natural History museum e Western Art museum. Il complesso prende il nome dal famoso cacciatore di bisonti Buffalo Bill Cody, eclettico personaggio che ha fondato la cittadina nel 1896.

Per sentirsi pienamente nell’atmosfera del West suggerisco l’Old Trail Town per una full immersion fra edifici storici alcuni dei quali sono stati trasferiti a Cody da località nelle vicinanze. Il complesso è operativo da metà maggio a fine settembre.  

Lungo la Yellowstone Highway, in direzione ovest, segnalo la suggestiva Buffalo Bill Dam, diga posizionata sullo Shoshone river, alta circa 100 metri.    

In estate sono da tenere presenti i concerti e lo Stampede rodeo, un grande evento che si svolge durante il periodo della celebrazione dell’indipendenza americana.

Il Parco di Yellowstone in sintesi

Se state programmando le vostre vacanze e volete visitare uno o più parchi americani, Yellowstone è sicuramente una scelta ottimale perché nella grande estensione del parco Madre Natura ha racchiuso scenari diversi, ognuno di straordinaria bellezza, capaci di regalare emozioni indimenticabili. 


Yellowstone national Park – Domande Frequenti

Dove si trova il parco nazionale di Yellowstone?

parco naturale di Yellowstone heyden Valley

Yellowstone national Park è uno dei parchi naturali più iconici degli Stati Uniti.
Si trova nella parte nord occidentale degli USA nello stato del Wyoming quasi per l’intero e tocca gli stati del Montana a nord e dell’Idaho ad ovest.

Perché Yellowstone è famoso?

Bisonti Custer State Park South Dakota Black Hills

Il parco di Yellowstone è famoso principalmente per due ragioni:
La prima é lo spettacolo della natura rappresentato dalla geotermia. Il grande vulcano sotto Yellowstone offre spettacoli incredibili come il fenomeno de Geyser e le grandi piscine termali;
Il secondo motivo è la grande abbondanza di fauna selvatica e dei grandi mammiferi come l’orso grizzly, il lupo grigio, il bisonte americano e il wapiti.
Ce n’è un terzo a dire la verità: È il parco di Yoghi e Bubu, i personaggi dei cartoni animanti anni 70 e 80

Quanti Orsi ci sono a Yellowstone?

Nel Parco nazionale di Yellowstone, ci sono più di 700 orsi. Nonostante ciò, gli attacchi fatali agli esseri umani sono molto rari specialmente se si seguono le regole dettate dai Ranger. l’aumento dei casi però è dato dal crescente trasferimento di abitanti nelle aree rurali.

(Visitato 103 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Alcuni tour che potrebbero interessarti

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su Facebook
Condividi su Twitter
Condividi su WhatsApp
Condividi su Telegram
Condividi su Linkdin
Condividi su Pinterest
Salva su Pocket
condividi via email
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice