Colorado Provenzale: Roussillon e Rustrel

Home » Destinazioni » Europa » Francia » Provenza » Colorado Provenzale: Roussillon e Rustrel

In uno dei miei numerosi viaggi in Provenza mi avevano detto dell’esistenza di un luogo chiamato Colorado Provenzale. Siamo stati incuriositi dalle descrizioni che ci avevano fatto e così abbiamo deciso di fare tappa a Roussillon e Rustrel.

Colorado Provenzale: Dove si trova

colorado provenzale dove si trova

Colorado Provenzale dove si trova

Ci trovavamo nella zona dove i dipartimenti della Vaucluse, quello del Drome e quello dell’Alta Provenza si incrociano. Dopo aver visitato Fontaine de Vaucluse dove Petrarca visse dal 1337 al 1353 e incontrò l’amata Laura e fatta tappa prima a Gordes e poi all’Abbazia di Senanque, il nostro viaggio ci ha portati ai piedi del massiccio del Luberon e più precisamente a Roussillon proseguendo per la D2 e successivamente a Rustrel. Da Cavaillon prendendo la D900 arriverete direttamente a Roussillon.

Roussillon e le Cave d’Ocra

La prima tappa da non perdere visitando il Colorado Provenzale è uno dei più caratteristici villaggi di tutta la Provenza, quello di Roussillon.

Roussillon

Photo credit: decar66 on Visualhunt / CC BY

Altamente scenografico per essere aggrappato tra le rocce e quasi sospeso tra incredibili formazioni di ocra, ciò che mi ha affascinato sono state le sue case dalle coloratissime persiane che riescono ad emergere dalla collina sulle quali sono ubicate.

Come tutti i borghi francesi, anche Roussillon si raccoglie tutt’intorno alla piazza centrale, animata dai molti turisti che si disperdono tra i tanti ristorantini e le botteghe artigiane.

Piazza di Roussillon

Photo credit: decar66 on VisualHunt / CC BY

Le abitazioni del villaggio sono state edificate proprio usando l’ocra estratta dalle cave vicine, trovando in esse tutte le tonalità di questo bellissimo materiale, tanto da essere definite dagli stessi abitanti una vera e propria palette di colori dell’Ocra.

Roussillon ha basato la sua economia proprio sulla vendita di questo pigmento che fu molto fiorente fino al 1958, quando le cave vennero chiuse.
Per conoscere meglio la storia dell’ocra di Roussillon abbiamo visitato il Conservatorio dove oltre ad approfondire l’argomento abbiamo visitato un’antica fabbrica di pigmenti.

Roussillon e il Sentier des Ocres

Ma è proprio da questo borgo che si possono raggiungere le famose Cave d’Ocra che stupiscono per via del panorama spettacolare che offrono.

Ricorda che l’ingresso per ammirare tale spettacolo è a pagamento, con un prezzo del biglietto che ammonta a pochi euro. Ci sono due sentieri, uno da trenta minuti e uno da un’ora, che ti faranno entrare quasi in un altro mondo tra pinnacoli multicolore.

Roussillon sentiero ocra

Photo credit: izzyplante on Visualhunt.com / CC BY

Il famoso Sentiero delle Ocre è aperto dalla metà del mese di febbraio fino alla fine dell’anno ogni giorno. Si tratta di un piccolo sito particolarmente fragile al quale va dedicata la massima attenzione, rimanendo all’interno del sentiero segnalato per evitare uno stress alle formazioni rocciose.

Ritengo i Sentieri d’Ocra del Luberon un percorso veramente suggestivo situato tra Roussillon e Rustrel. In questi pochi chilometri di territorio potrai ammirare tutte le sfumature che ci sono tra il colore rosso e quello giallo che sono presenti in una zona che era sconosciuta fino a quando, non fu scelta come location per un film rendendola famosa presso il grande pubblico.

Colorado Provenzale: Il trionfo dei colori della natura

Nel Luberon, nelle vicinanze della cittadina di Apt, si trova il delizioso villaggio di Rustrel altrimenti conosciuto come Colorado Provenzale.
Questa destinazione turistica è un inno al tripudio della natura e, per questa ragione, è divenuta una preziosa meta di un turismo consapevole.

Quello che è noto come Colorado Provenzale è un territorio gestito da una associazione privata che ne cura la tutela e cerca di sensibilizzare il turista per preservare questo spettacolo della natura.
Ma perché questa zona è conosciuta come “Colorado”? Facile intuire che è per via delle assonanze con il più famoso Colorado degli Stati Uniti, anche se ovviamente in misura ridotta.

Si tratta di antiche cave che il tempo ed il clima, erodendole, ha creato delle spettacolari scenografie dove domina il color ocra con incredibili sfumature e giochi di tonalità che vanno dal rosso acceso al bianco avorio passando per il giallo paglierino e nuance di grigio.

 

Rustrel e il Colorado Provenzale

Una antica leggenda di Rustrel, narra che la terra sia diventata rossa per il sangue versato da Sirmonde, suicida giù dalle falesie perche il suo promesso sposo il suo amante. In realtà queste formazioni risalgono a più di 200 milioni di anni fa grazie all’alterazione dovute alle piogge di alcuni sedimenti sabbiosi. I giacimenti di ocra iniziarono ad essere sfruttati dal ‘700 e le formazioni rocciose odierne sono il risultato dell’erosione e degli scavi fatti nel corso degli anni.

Chi ha avuto modo di visitare i Parchi Nazionali degli U.S.A., giungendo nel Colorado Provenzale, non può non collegarlo con Bryce Canyon, il famoso parco che sorge nello Utah.
Ciò che maggiormente ti sorprenderà è il colore intenso della verdissima pineta che risalta l’ocra delle formazioni rocciose erose dagli agenti atmosferici che, per secoli, si sono accaniti contro plasmandole così come le puoi vedere.

Colorado provenzale Rustrel

Colorado provenzale Rustrel

Troverai un suggestivo paesaggio dove un giallo acceso che vira all’arancione e al rosso ocra, esplode nella natura di una rigogliosa pineta dove ti potrai immergere scegliendo uno dei vari sentieri che ci sono.

Per visitare il Colorado Provenzale a Rustrel si paga solamente il parcheggio (5 euro per l’intera giornata), mentre il giro a piedi è gratuito. Potrete scegliere tra i numerosi percorsi segnati, con un tempo di percorrenza che va dai 30 minuti alle 4 ore.

Uno dei più suggestivi è il percorso che porta ai camini delle Fate, formazioni rocciose simili a quelle che si trovano in Colorado e ai più celebri della Cappadocia in Turchia.

Impressioni di viaggio

Se ti rechi nel Colorado Provenzale per la prima volta, non sorprenderti di sorprenderti! Ammirerai un territorio dove il colore rosso della sabbia è così prepotente da macchiarti i vestiti e ti sembrerà di essere in un deserto africano dominato da alte formazioni rocciose dagli strani profili che invitano all’arrampicata.

Ricorda di utilizzare scarpe e vestiti adeguati, ne uscirai con le scarpe rosse, inoltre porta con te sempre una buona riserva d’acqua perché il caldo è molto e non ci sono molti punti per rifornirti

 

Visitare il Colorado Provenzale
in più giorni

Ti dico subito che questa zona merita di essere conosciuta con tutta la calma possibile onde poter godere delle bellezze offerte dalla natura e del ritmo lento della Provenza.

Le due cittadine sono tra loro vicine e si possono visitare in un unico giorno per conoscere il Colorado Provenzale, magari attraverso una escursione laddove avessi la tua sistemazione alberghiera in un altro luogo.

Roussillon

Il consiglio è quello di far base a Roussillon dove ci sono diverse strutture ricettive anche dal costo veramente cheap.

Roussillon Colorado provenzale

Photo by Henri Picot on Unsplash

Ed è proprio da questo borgo che si può godere già di quanto si visiterà andando nel Sentiero delle Ocre, la cui entrata è a pagamento (meno di tre euro) così come l’adiacente parcheggio giornaliero (sui tre euro).
La particolarità del borgo è quello che tutte le pareti esterne delle case, devono essere dipinte da colori che siano intonati con il rosso. Una passeggiata all’interno di questo delizioso paesino permette di fare un salto all’indietro nel tempo soprattutto se si passeggia durante le ore del tramonto, quando i raggi del sole calante permettono di illuminare il borgo con dei riflessi impossibili da descrivere.

Rustrel

La cittadina di Rustrel, invece, è la base di partenza per la visita del Parco Nazionale del Colorado Provenzale. In quest’area ci sono diversi sentieri proibiti a seconda delle condizioni climatiche soprattutto in estate quando il rischio di incendio è notevole, per cui è bene seguire le istruzioni che si avranno al momento del ritiro della cartina geografica.

Due sono i sentieri che si sviluppano all’interno del Parco: quello giallo e quello rosso.
Il primo è più corto del secondo ma il mio suggerimento è quello di puntare sul rosso.
Anche questo parco ha delle aperture ben delineate che vanno dal 1 febbraio a fine anno dalle ore 10 alle 15 mentre in estate (luglio – agosto) dalle ore 8 alle 19.
Il parcheggio per le vetture è sui cinque euro.

Apt e il suo museo geologico

Se ti avanza tempo e sei ancora in Provenza, ti suggerisco di raggiungere Apt e visitare il Museo Geologico avente una ricca raccolta di ocre oltre che reperti archeologici del territorio.
Interessante anche la visita alla fabbrica Mathieu a Roussillon che, artigianalmente, produce ocre artistiche dopo averle estratte in apposite zone dove questo è permesso.
Per conoscere un antico e duro lavoro, le Miniere di Bruoux nella vicina Gargas, sono visitabili sotto prenotazione.

Il nostro viaggio è proseguioto poi verso l’altopiano di Valensole per ammirare la fioritura della lavanda in tutto il suo splendore

 

 

 

Teniamoci in contatto!
Ti è piaciuto ciò che hai letto?
Ricevi tutte le novità di questo blog direttamente sulla tua email!
Un mondo di viaggi ti aspetta!
  • DoveVado.net userà le informazioni da te fornite per tenerci in contatto con te e fornirti aggiornamenti e pubblicità inerente il nostro sito e i nostri partner commerciali. Ti preghiamo di comunicarci in quali modi ti possiamo contattare:
  • Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando sul link "disiscriviti" che trovi nel footer di ogni email che riceverai oppure contattandoci a [email protected] Tratteremo le tue informazioni con rispetto e secondo le vigenti normative europee. Per ulteriori informazioni ti invitiamo a leggere la nostra Privacy Policy. Cliccando il pusante "si, Voglio ricevere le ultime novità" accetti che possiamo trattare i tuoi dati in accordo a quanto stabilito dai suddetti termini.
  • MailChimp è lo strumento che usiamo per inviarti le newsletter. Cliccando e inviando questo form, accetti che queste informazioni vengano trasmesse a MailChimp per essere usate in conformità con la loro Privacy Policy e Termini e Condizioni.

(Visitato 105 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)
By | 2018-10-15T10:34:03+00:00 ottobre 10th, 2018|Provenza|3 Comments

About the Author:

Curioso di natura, mi piace sperimentare, scoprire, innovare. In viaggio molto spesso per lavoro, qualche volta per diletto insieme a mia moglie Ornella. Ci piace fare viaggi che ci sorprendano anche in zone vicine a noi. Il nostro modo di condividere l'esperienza è portare a casa le specialità gastronomiche dei luoghi e gustarle insieme agli amici più cari.

3 Comments

  1. […] Colorado Provenzale: Roussillon e Rustrel […]

  2. Raffaella ottobre 17, 2018 at 10:36 pm - Reply

    Conosco molto bene quelle zone e concordo con te che siano da visitare con calma in più giorni. Le tue foto sono bellissime e rendono giustizia ai colori meravigliosi di Roussillon…

    • Paolo Salvetti ottobre 18, 2018 at 8:18 am - Reply

      grazie, la Provenza è un luogo che amo. scriverò molti altri post sulla zona

Leave A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Teniamoci in contatto!
Ti è piaciuto ciò che hai letto?
Ricevi tutte le novità di questo blog direttamente sulla tua email!
Un mondo di viaggi ti aspetta!
  • DoveVado.net userà le informazioni da te fornite per tenerci in contatto con te e fornirti aggiornamenti e pubblicità inerente il nostro sito e i nostri partner commerciali. Ti preghiamo di comunicarci in quali modi ti possiamo contattare:
  • Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando sul link "disiscriviti" che trovi nel footer di ogni email che riceverai oppure contattandoci a [email protected] Tratteremo le tue informazioni con rispetto e secondo le vigenti normative europee. Per ulteriori informazioni ti invitiamo a leggere la nostra Privacy Policy. Cliccando il pusante "si, Voglio ricevere le ultime novità" accetti che possiamo trattare i tuoi dati in accordo a quanto stabilito dai suddetti termini.
  • MailChimp è lo strumento che usiamo per inviarti le newsletter. Cliccando e inviando questo form, accetti che queste informazioni vengano trasmesse a MailChimp per essere usate in conformità con la loro Privacy Policy e Termini e Condizioni.

close-link