Speyside Whisky alla scoperta dello Scotch

Dopo aver visitato alcune distillerie delle Highlands e sull’isola di Skye durante il nostro tour in Scozia, abbiamo deciso di dedicare un’intera giornata alla bevanda più famosa di Scozia alla scoperta dello Speyside Whisky.

Dove si trova lo Speyside

Il nostro whisky tour ci ha portato anche nello Speyside, la zona delle Higlands scozzesi ad est di Inverness, cittadina incantevole, proprio alle porte del profondo nord.

Dopo aver passato un paio d’ore ad Inverness visitando la città, ci siamo spostati fino ad Elgin e da li abbiamo percorso la strada che ci ha condotto ad Aberlour per raggiungere il luogo di un’altra delle nostre passioni, i biscotti Walkers Shortbread attraversando la zona con il maggior numero di distillerie di whisky dell’intera Scozia.

Distillerie nello Speyside

In questa area sono concentrate il maggior numero di distillerie di Whisky della Scozia. Nello Spyeside infatti sono presenti circa 50 distillerie tra le più famose in tutto il mondo.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è distillerie-Speyside-946x1024.png
Distillerie Whisky Speyside

Lo Speyside, che prende il nome dal fiume che l’attraversa, è una delle cinque regioni produttrici di whisky della Scozia. Tecnicamente parte delle Highlands, la zona ospita il più alto numero di distillerie, il che l’ha portata ad essere trattata come regione a sé i i suoi distillati hanno caratteristiche assimilabili anche se con note stilistiche a volte molto differenti.

La proliferazione di distillerie nello Speyside si deve sia alla presenza del fiume Spey, che all’inaccessibilità dell’area. Nel XVII e XVIII secolo lo whisky era infatti pesantemente tassato dalla Corona e l’impervia zona montana intorno al fiume Spey, ricca di sorgenti d’acqua, rappresentava il luogo ideale per produrre whisky e sfuggire al controllo delle autorità.

Speyside Scotch Whisky – caratteristiche

Con una tale concentrazione di distillerie, nello Spyeside si produce il 60% del Whisky scozzese le cui caratteristiche possono variare molto in termini di stile, si distinguono tuttavia dai single malt di Islay per essere meno torbati e quindi più morbidi ed eleganti, con un corpo che varia da quello leggero e vegetale di Glenliv

La distilleria “ufficiale” più antica della zona e forse di Scozia è quella di Glenlived risalente al 1824, ed è di questa zona il whisky più venduto al mondo il Glenfiddich che insieme a Glenlived e Macallan rappresentano un terzo della produzione mondiale di whisky.

Nello Speyside si producono distillati che racchiudono i sapori e i sentori di Mela verde, vaniglia, frutta secca, noce moscata e quercia abilmente miscelati dai maestri distillatori per ottenere bouquet unici.

Glen Moray, sapori indimenticabili

Lasciato il centro di Elgin, nelle immediate vicinanze si trova la distilleria di Glen Moray e vista l’ora consona ci siamo fermati per l’ennesimo Flight.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Whisky-tour-glen-moray-1024x768.jpg
Whisky tour – flight alla distillerie Glen Moray

Dopo aver assaggiato tre tipologie di distillato, tutte veramente buone, io e il mio amico John abbiamo deciso di fare il nostro secondo acquisto dopo Dalwinnie.
Abbiamo optato per un beld non troppo vecchio che non avremmo potuto trovare in commercio in Italia: Glen Moray Fired Oak di 10 anni.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Glen-Moray-whisky-scozia-1024x768.jpg
acquistare whisky Glen Moray

Questo whisky è quello che amo di più, non tanto per bontà e gusto, ma perché mi da incredibili suggestioni e sorseggiandolo in queste sere invernali, sia all’odore che al palato mi riporta alle sere passate a Fort Augustus in quella che per quattro giorni abbiamo chiamato casa.
Ha su di me un reale effetto teletrasporto, nel senso che anche un piccolo sorso mi trasporta con la mente (…e non è un’esagerazione del racconto) sulla panchina davanti al nostro alloggio sulle rive del lago di Loch Ness.

L’odore di erba bagnata, del lago, il legno della struttura che pervadeva la nostra casa e gli odori portati dal vento delle Highlands, mentre con John ce ne stavano seduti a sorseggiare un bicchierino sulla veranda fumando il nostro sigaro Toscano emergono chiari nel degustare il Glen Moray Fired Oak.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è The-Higlands-club-giardino-su-Loch-Ness-1024x768.jpg
Fort Augustus – Il giardino del nostro rifugio in Scozia sul Loch Ness
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è The-highlands-club-scozia-1024x606.jpg
The Highlands Club – Il nostro alloggio sul lago di Loch Ness

Glen Grant e la storia del Whisky

Lasciata Glen Moray ed Elgin in direzione Aberlour i cartelli indicatori delle distillerie si susseguivano ed erano molto frequenti, ma uno ci ha colpito e abbiamo deciso di fare l’ennesima sosta: Glen Grant Distillery

La Distilleria, una tra le più antiche di Scozia e seconda esportatrice di distillato nel mondo è oggi di proprietà dell’italiana Campari.
Lasciata l’auto al parcheggio si entra in un parco curatissimo che da l’accesso alla zona visitatori della distilleria.
Più che un luogo per rudi scottish man aveva più le sembianze di una gioielleria. Pochi oggetti in esposizione, signorine gentilissime in divisa e tutto aveva una cura maniacale.

Speyside scotch whisky – Glan Grant

Molto originalmente “Michele l’intenditore” veniva citato anche a sproposito, ma tutto faceva parte dell’esperienza.
Essendo però già al 5 shot dall’inizio della giornata abbiamo preferito saltare un turno!

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è distilleria-Glen-Grant-1024x768.jpg
Distilleria Glen Grant

Distilleria Macallan un’esperienza da non perdere

Non potevamo sapere che visitare una distilleria potesse essere un’esperienza indimenticabile anche dal punto di vista architettonico.
Macallan è uno degli Scotch whisky più pregiati e rinomati di Scozia apprezzato in tutto il mondo.

Macallan distillery speyside
Macallan distillery Speyside

Entrando da un enorme cancello, il viale ci ha portato di fronte alla storica distilleria Macallan, trasformata oggi in cottage per gli ospiti e scesi dall’auto un lungo viale introduceva alla nuova distilleria che dall’esterno aveva più le sembianze della casa dei Teletubbies che non di un luogo dove si produce Whisky.

Whisky tour - Macallan distillery - Speyside Whisky
Whisky tour – Macallan distillery – Speyside Whisky

Da fuori erano visibili solo delle enormi collinette ricoperte di erba che costituivano il tetto della struttura interrata e nascosta a sguardi indiscreti.
Entrando lo spazio era enorme e le grandi pareti in vetro dove si esponevano le bottiglie di molte annate si ergevano fino al soffitto.

Distilleria Macallan interni 1
Distilleria Macallan – Speyside whisky

Nel centro dello spazio espositivo si ergeva una struttura circolare su due piani che ospitava al piano terra la reception e al primo piano l’area degustazioni. La vera e propria distilleria con gli enormi alambicchi in rame era divisa dall’area aperta al pubblico da un’enorme parete in vetro e acciaio che permette di vedere la lavorazione in tutte le sue fasi.

Macallan distillery alambicchi
Macallan distillery alambicchi
Macallan speyside distillery
Macallan speyside distillery

Non poteva mancare una degustazione in verticale, un flight come dicono in distilleria di tre tipologie di whisky: Un Macallan di 10 anni, una selezione speciale della quale ne sono state fatte solo 8000 bottiglie e un distillato di 15 anni a 65° da allungare a piacimento con la sua acqua di miscelazione.

degustazione Macallan scotch whisky
degustazione Macallan scotch whisky

La nostra giornata nello Speyside è finita con la visita alla fabbrica di biscotti Walker Shortbread e con il conseguente acquisto di una quantità industriale di prodotti per poi ritornare a Fort Augustus costeggiando l’altra riva del lago di Loch Ness.

(Visitato 65 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)

Articoli di viaggio correlati

Leggendo il post di viaggio sopra, potresti essere interessato a leggere altre cose
sulla destinazione, guarda i nostri suggerimenti in merito.

Iscriviti alla newsletter

Ti è piaciuto questo articolo?

Condividi su facebook
Condividi su Facebook
Condividi su twitter
Condividi su Twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su WhatsApp
Condividi su telegram
Condividi su Telegram
Condividi su linkedin
Condividi su Linkdin
Condividi su pinterest
Condividi su Pinterest
Condividi su pocket
Salva su Pocket
Condividi su email
condividi via email
Condividi su print
Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Indice