Noleggiare una macchina:
Trucchi e raccomandazioni

Home » travel tips » Noleggiare una macchina: Trucchi e raccomandazioni

Noleggiare una macchina per un viaggio, sembra una cosa molto semplice, ma spesso e volentieri si tendono a sottovalutare aspetti in realtà fondamentali, che possono riservare sorprese negative e inaspettate.

A seguito dei miei ormai numerosi viaggi fly and drive con macchina a noleggio, sia per lavoro che per piacere, voglio mettervi a conoscenza dei lati oscuri che si possono manifestare facendovi buttar via soldi e creare spiacevoli inconvenienti.
È proprio il caso di dirlo: l’esperienza di qualcuno salva sempre qualcun’altro.

Per noleggiare una macchina si può procedere sostanzialmente in due modi:

Noleggiare direttamente allo sportello dell’agenzia al tuo arrivo all’aeroporto, alla stazione o in uno che potrai trovare disseminati in giro per le città.

Noleggiare online, sugli aggregatori o direttamente sui siti delle compagnie di noleggio o delle compagnie aeree.

Io di solito preferisco partire avendo già prenotato l’auto per due motivazioni fondamentali:
La prima è per evitare problemi e perdite di tempo al mio arrivo e l’altra che andrò a spiegare di seguito.
Prenoto online perché saprò già quanto spenderò ed ho già messo il costo nel budget del mio viaggio e poi come dirò di seguito ho la possibilità di usare carte prepagate, paypal o addirittura bonifico bancario.

Consiglio di affidarsi ai comparatori. Come Booking per gli alberghi, questi aggregatori permettono di inserire la località di noleggio, date ed orari e fanno la ricerca per voi: analizzano i vari prezzi delle compagnie e vi forniscono una lista di possibilità. Una volta scelto, potete procedere ad affittare la macchina direttamente su questi siti.
Oppure anche sui siti delle compagnie aeree c’è la possibilità di noleggiare direttamente una macchina e effettuare un unico pagamento insieme alla prenotazione del volo.

Non ho mai avuto alcuna sorpresa in questo modo. Al momento della prenotazione vengono riassunti i costi in maniera precisa e vi viene inviato il preventivo direttamente via mail. Fino a pochi giorni prima della data di noleggio il preventivo può essere modificato o cancellato.


 

1. Cosa serve per noleggiare una macchina?

La prima cosa che dovete sapere è che non potrete utilizzare una carta di credito prepagata, una carta di debito o un bancomat per noleggiare una vettura al desk. Ormai noleggiare una macchina senza la carta di credito è praticamente impossibile se vi presentate direttamente allo sportello di una qualsiasi agenzia di noleggio.

Resta però possibile prenotare con carta prepagata se effettuerete il noleggio On line. Suggerisco metodi alternativi alla vostra carta di credito effettiva se la prenotazione sarà fatta nello stesso mese del vostro viaggio e sopratutto se avete una sola carta di credito.

Avrete bisogno di credito residuo sufficiente per la cauzione. 


2. La carte di credito indispensabile
per noleggiare una macchina

Infatti quando vi presenterete al desk della compagnia, non importa in che modo avrete fatto la vostra prenotazione, vi sarà chiesta una cauzione a garanzia dalla carta di credito che va dai 700 ai 1400 euro.
Scaleranno dei soldi, che variano a seconda del tempo di noleggio, come assicurazione per possibili danni, e che vi verranno ridati alla fine del viaggio.

È proprio il caso di dirlo: l’esperienza di qualcuno salva sempre qualcun’altro.

Controllate bene quando prenotate on line il costo della cauzione che differisce da compagnia a compagnia, perché rischierete di non aver più soldi per la vostra vacanza se avrete deciso di pagare il viaggio con un’unica carta di credito.
Europcar ad esempio chiede 700 euro, mentre Gold Car ne chiede 1400 e tutto questo per attivare stratagemmi che vi faranno lievitare drasticamente i costi di noleggio se dovrete sopperire in loco.

Se non avete fatto aumenti di massimale, ricordate che il credito mensile di una normale carta di credito è di 1500 euro.
Personalmente ho due carte di credito. Ne uso una – anche senza credito sul conto corrente – per il noleggio auto, mentre l’altra per le spese di viaggio.
Le carte di credito addebitano gli importi il 15 del mese successivo, quindi andrete ad utilizzare il plafond disponibile sulla stessa.


 

3. La patente e il codice della strada
negli altri Stati

Mi sembra ovvio dire che avrete bisogno di una patente in corso di validà, ma chiedete prima di partire se nel paese dove state andando c’è bisogno di una patente internazionale così come mi è successo in Australia.
Per ottenere la patente internazionale dovrete rivolgervi alla motorizzazione civile del vostro comune: niente di difficoltoso, è solo una traduzione in più lingue della vostra patente italiana, per la quale però dovrete un po di soldi allo stato.

Se avete ancora una patente di tipo vecchio, in alcuni paesi stranieri potrebbero farvi dei problemi per gli adesivi di rinnovo. Consiglio in questo caso di chiedere una nuova emissione della patente o di procedere a fare la patente internazionale.

La persona che paga il veicolo e che presenta la carta di credito, deve essere la stessa che guiderà la macchina. Ogni guidatore aggiuntivo deve presentare la propria patente, il proprio documento identificativo e pagare una somma per poter guidare anche lui.

Informatevi sul tipo di guida del paese dove state andando (destra o sinistra) e su quali siano le norme del codice della strada. Viaggiare con la guida a destra, comporta difficoltà come il cambio sulla mano sinistra però con la configurazione delle marce all’italiana (Prima in alto a sinistra), potreste dunque eventualmente optare per il cambio automatico per togliervi una “faccenda”. Ne avrete molte altre sulle quali fare attenzione per non commettere errori.
Consiglio di informarvi il più possibile su quali siano le caratteristiche principali del codice della strada del Paese in cui andrete.

Se andate all’estero e vi spostate con la macchina attraverso altri paesi dovete comunicarlo all’agenzia in anticipo, nel caso ci sia bisogno di documenti aggiuntivi da portare.


 

4. Quanto costa noleggiare una macchina?

Le variabili che incidono sul prezzo finale per noleggiare una macchina sono molte, cerco di riassumervi le principali:

Età del conducente: l’età minima per noleggiare una vettura è 21 anni. I guidatori sotto ai 25 anni d’età pagano un supplemento aggiuntivo. Ciò è legato al concetto di “meno esperienza al volante”.

Presenza o meno di guidatori aggiuntivi: in caso di noleggi lunghi ed ad altro chilometraggio è consigliabile inserire un ulteriore conducente. Sarà applicata una quota giornaliera per ogni conducente aggiuntivo.

Chilometri illimitati: Verificate se il vostro noleggio comprende chilometri illimitati per evitare di far lievitare la somma dovuta a fine noleggio. Specialmente se prenotate on line il chilometraggio dovrebbe essere sempre illimitato ma verificatelo.

Il Carburante: Le agenzie di noleggio auto adottano principalmente due metodologie:

  • Pieno per pieno dove vi viene consegnata la macchina col pieno e la dovete riconsegnare col pieno.
  • Pieno per Vuoto dove vi viene consegnata col pieno e la riconsegnerete cos’ com’è, ma ovviamente vi fanno pagare un extra.

Vi consiglio di fare sempre pieno per pieno, pagate solo il carburante che consumate e non rischiate di perdere denaro in benzina non utilizzata.
Inoltre per risparmiare qualche euro cercate di evitare l’ultimo distributore disponibile in zona aeroporto al vostro rientro, di solito è sempre il più caro e in molti casi è automatico quindi non vi da il resto!

Drop-off: Ovvero se affitterete la macchina nella località A e la riconsegnerete nella località B avrete un costo (alto) in aggiunta, che non avreste qualora l’itinerario fosse da località A a località A.
Questo è molto importante in fase di pianificazione del budget. Negli on the road incide molto sulla definizione dell’itinerario, fate attenzione.

La Scelta dell’auto più adatta a voi

Segmento auto: banale ma lo specifico comunque. Una Smart non avrà sicuramente lo stesso costo giornaliero di una Jeep. Ma soprattutto, in caso di guida a destra, una macchina più piccola vi eviterà un’altra “faccenda”, quindi commisurate la vostra auto non solo al numero dei passeggeri e alla loro comodità, ma anche alla capienza del bagagliaio per poter inserire tutte le valige.

Richiesta o meno di alcuni accessori: Un navigatore? le catene da neve? il seggiolino per il bambino? Tutti optional con una quota giornaliera.
Anche le catene da neve sono considerate un optional, malgrado in Italia nei mesi invernali siano obbligatorie a bordo e senza di esse le auto non possono circolare. Al desk di Bologna ad esempio (dovevo fare 200 km superando l’appennino per tornare a Massarosa) mi fu risposto che non era vero, perché se avessi percorso solo strade comunali non erano necessarie.

Scegli l’auto in base al confort, ma anche alla capienza del bagagliaio


 

5. Assicurazione e rimozione franchigia

Quando fate una prenotazione on line, la compagnia ha una copertura assicurativa di base sulla vettura con una franchigia di circa 1500 euro, gli eventuali danni saranno da voi coperti fino a qull’ammontare.
È possibile rimuovere completamente la franchigia per viaggiare senza pensieri pagando un piccolo sovrapprezzo per ogni giorno di noleggio. Ve la può fornire lo stesso comparatore al momento della prenotazione on line o la compagnia di noleggio al momento del ritiro. Solitamente io utilizzo quella dei comparatori come Rentalcars.

Questa estensione dell’assicurazione non è mai fatta – per la mia esperienza – dalla compagnia di noleggio bensì da una terza parte.

In caso di danno dovrete comunque pagare di tasca, poi fare richiesta di rimborso al broker con il quale avete contratto l’estensione assicurativa.
Potrebbe essere un po’ complicato dato che tutti questi broker non sono italiani e quindi potrebbero verificarsi problemi con la lingua.

È possibile utilizzare compagnie di assicurazioni autonome e dedicate al turismo come Questor insurance, compagnia inglese specializzata in coperture per noleggio auto.

La protezione completa ha un costo giornaliero.

Franchigia inclusa o no: molto importante verificare se abbiate o meno scelto la protezione completa oppure no.

In caso di smarrimento chiavi, guasti, alcune parti meccaniche, ruote, finestrini rotti, scocca dell’auto verrete coperti dalla protezione completa. Anticiperete voi il costo che vi verrà rimborsato successivamente dal comparatore online piuttosto che dalla compagnia di noleggio stessa. Con la protezione base questo non avviene, la franchigia rimane fino a 1500 euro nel caso dei danni e fino a 3000 euro per il furto (valori da verificare sempre al momento della prenotazione)

Cosa fare se la cauzione supera il plafond della carta di credito per noleggiare l’auto

Niente paura, potrete comunque affittare l’auto, ma naturalmente vi costerà di più se non avete previsto questa possibilità.
Per alcune auto, come per i van da 6 posti la cauzione richiesta è di € 1600. In tal caso non fate l’assicurazione via internet, perché la dovrete rifare con buona probabilità anche al check in.
Ogni agenzia sfruttando il fatto che la carta non copre tale cifra vi proporrà la propria assicurazione per la copertura totale e la riduzione della cauzione.

Nel mio ultimo viaggio in Sicilia avevo prenotato tramite Rentalcars.com con la compagnia Sicily by Car. Avevo pagato 67 euro per eliminare la franchigia, ma arrivati al desk la mia carta di credito non copriva la cifra richiesta di 1600 euro.
Ho dovuto stipulare l’assicurazione della compagnia che è costata 97 euro e con quella il blocco della carta è stato di soli 300 euro.

Se avete pagato in anticipo on line, è possibile richiedere il rimborso a rentalcars.com della cifra pagata con loro.


6. Al momento del check in al bancone dell’autonoleggio

Noleggio auto

Raggiunto il luogo dove vi daranno la vostra macchina, vi recherete al banco dell’autonoleggio e darete il riferimento della prenotazione. A quel punto verranno formalizzate alcune pratiche e potrete anche aggiungere eventuali optional non selezionati in precedenza, come ad esempio il guidatore aggiuntivo.

Presentare la carta di credito (a nome del guidatore): deve avere “credito residuo”. Se arrivate all’autonoleggio con un platfond mensile risicato, non potranno addebitarvi la cauzione e allora saranno dolori.
Verificare che non aggiungano un’altra protezione completa: alcune compagnie oltre a noleggiare la macchina tentano di vendervi la loro rimozione della franchigia. Se l’avete già acquistata tramite prenotazione online non vi servirà. ma loro ci tentano quasi sempre.

Anche se il bocchettone del carburante è ormai diverso per la benzina e per il diesel, accertatevi di quale tipo di carburante abbia bisogno la vostra vettura.

Verificare l’ammontare corretto sul contratto

Costo carburante: alcune compagnie di noleggio vi addebitano assieme alla cauzione anche il costo di un pieno. Non preoccupatevi, anche questo vi verrà rimborsato al vostro ritorno. Questa prassi non viene fatta sempre.

Un’altra cosa da verificare è la tipologia della vettura: Se avete prenotato on line, avete scelto una macchina con l’opzione “o similare”.
Controllate se in caso di assegnazione di un diverso modello, quest’ultimo sia nella stessa classe di prezzo.

Al momento della presa in carico dell’auto:

Verificare i danni insieme all’addetto della compagnia: quando vi consegnano l’auto fanno un check della vettura e segnano i danni già presenti sul foglio del contratto (di cui vi daranno copia sottoscritta).

Ho imparato a seguire sempre l’addetto e di prassi fotografo tutta la macchina  per tenere traccia dei danni già presenti. Fotografo anche tutti i graffi che sul contratto di consegna la compagnia non segna perché troppo piccoli e irrilevanti. Al rientro non sappiamo come si comporterà l’addetto che ritira la macchina.

Non dimenticate mai di controllare anche il tetto

Quasi tutte le compagnie sono serie, ma mi sono imbattuto anche in casi dove ci hanno truffato. Non dimenticate di ispezionare anche il tetto, a Malta ad un mio collega che viaggiava con me gli hanno contestato un avvallamento del tetto, cosa palesemente creata precedentemente al noleggio forse in maniera fraudolenta, dato che l’addetto si è presentato a colpo sicuro con un righello per farci notare che il tetto era avvallato.

Scherzetto che gli è costato 250 euro. Fotografo sempre la vettura, non succederà nulla, ma sempre meglio essere prudenti. Fino ad ora non mi è mai capitato di ricevere alcun addebito, tantomeno qualche contenzioso.

Verificare i documenti di circolazione della macchina siano presenti all’interno dell’auto.
Segnatevi i contatti dell’autonoleggio qualora ne abbiate bisogno durante il vostro viaggio e informatevi sui numeri di emergenza utilizzati nel Paese.

Segnarvi la posizione GPS del noleggio e gli orari di apertura: può capitare che il luogo di ritiro sia lontano dall’aeroporto e che vi porti la navetta. Non sempre le indicazioni stradali sono corrette e rischierete di fare tardi, meglio prevenire.


7. Al momento della riconsegna di fine noleggio:

Portare la macchina alla zona check out: ci sono alcuni autonoleggi in cui lo stesso banco check in fa anche il check out, quindi riconsegnerete la macchina nello stesso punto in cui l’avrete presa qualche giorno prima. Altri autonoleggi, invece, hanno un distaccamento in cui portarla.
Attendere la revisione dell’addetto: daranno un occhio alla macchina per vedere se ci sono dei danni. Io seguo sempre l’addetto della compagnia, voglio essere sicuro. Se tutto va bene vi daranno l’ok e la cauzione vi verrà riaccreditata in qualche giorno.

Fatevi mettere la firma dell’ok sulla vostra copia del contratto per evitare ogni possibile disguido.
Penso di avere detto tutto quello che so e risposto a tutte le possibili domande, se doveste avere qualche dubbio che questo articolo non riesce a chiarirvi, scrivete pure un commento così sarà d’aiuto per tutti.

Siete arrivati tardi all’autonoleggio o fuori dall’orario da voi precedentemente indicato? Con buona probabilità vi faranno pagare un supplemento. Se avete prenotato con la compagnia aerea con cui avete viaggiato, l’agenzia conosce gli orari di arrivo degli aerei, quindi non preoccupatevi: in questo caso il ritardo non dipende da voi.

Cosa succede se prendo una multa

Cercate di non prendere multe! All’estero sarà molto facile farvi beccare in divieto di sosta o con qualche km orario in più del dovuto, quindi state molto attenti. Rispettate i limiti di velocità e occhio ai cartelli. Dove c’è da pagare, pagate. Dove non si può parcheggiare, non parcheggiate.
Le multe che prendete durante il viaggio le dovrete pagare!

Può sembrare difficile, ma se rispetterete questi accorgimenti non avrete sorprese.
Per il resto godetevi il vostro viaggio on the road.


 

Noleggiare una macchina: Trucchi e raccomandazioni

NOLEGGIARE UNA MACCHINA

 

Teniamoci in contatto!
Ti è piaciuto cio che hai letto?
Ricevi tutte le novità di questo blog direttamente sulla tua email!
Un mondo di viaggi ti aspetta!
  • DoveVado.net userà le informazioni da te fornite per tenerci in contatto con te e fornirti aggiornamenti e pubblicità inerente il nostro sito e i nostri partner commerciali. Ti preghiamo di comunicarci in quali modi ti possiamo contattare:
  • Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando sul link "disiscriviti" che trovi nel footer di ogni email che riceverai oppure contattandoci a [email protected] Tratteremo le tue informazioni con rispetto e secondo le vigenti normative europee. Per ulteriori informazioni ti invitiamo a leggere la nostra Privacy Policy. Cliccando il pusante "si, Voglio ricevere le ultime novità" accetti che possiamo trattare i tuoi dati in accordo a quanto stabilito dai suddetti termini.
  • MailChimp è lo strumento che usiamo per inviarti le newsletter. Cliccando e inviando questo form, accetti che queste informazioni vengano trasmesse a MailChimp per essere usate in conformità con la loro Privacy Policy e Termini e Condizioni.

(Visitato 580 volte. Solo oggi ci sono state 1 visite a questo articolo)
By | 2018-06-06T17:49:28+00:00 febbraio 26th, 2018|travel tips|4 Comments

About the Author:

Curioso di natura, mi piace sperimentare, scoprire, innovare. In viaggio molto spesso per lavoro, qualche volta per diletto insieme a mia moglie Ornella. Ci piace fare viaggi che ci sorprendano anche in zone vicine a noi. Il nostro modo di condividere l'esperienza è portare a casa le specialità gastronomiche dei luoghi e gustarle insieme agli amici più cari.

4 Comments

  1. […] circa 60 euro andata e ritorno. Arrivati a Catania abbiamo noleggiato una macchina (Leggi anche: Noleggiare una macchina: Trucchi e raccomandazioni) e da lì siamo partiti per il nostro tour soggiornando in Bed and Breakfast a Ortigia e […]

  2. Riccardo marzo 14, 2018 at 8:42 pm - Reply

    Mi sono recato una settimana in vacanza a Palermo in ottobre 2017, a febbraio 2018 la compagnia del noleggio mi ha inviato una mail dove mi informavano che durante il mio soggiorno nel capoluogo siciliano mi sono state fatte tre multe e loro, ricevuto i verbali, solo per comunicare le mie generalità al Comando di Polizia Municipale di Palermo mi hanno addebitato circa €. 48,80 per ogni verbale, Come, a quanto pare sia previsto nel contratto di locazione ma, ovviamente scritto molto piccolo. Poichè ad oggi non ho ancora ricevuto alcuna notifica dalla Polizia Municipale del capoluogo siciliano ho chiesto, com’è mio diritto, di ricevere le copie dei suddetti verbali dalla compagnia di noleggio. Probabilmente che ci vorrà un po’ di tempo per ricevere le notifiche originali.

    • Paolo Salvetti marzo 16, 2018 at 11:55 pm - Reply

      Certo, fino a che non ti arrivano le notifiche aspetti, l’importante è che la compagnia di noleggio non ti abbia prelevato i soldi dalla carta, hai controllato?

  3. […] Noleggiare una macchina: Trucchi e raccomandazioni […]

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Teniamoci in contatto!
Ti è piaciuto cio che hai letto?
Ricevi tutte le novità di questo blog direttamente sulla tua email!
Un mondo di viaggi ti aspetta!
  • DoveVado.net userà le informazioni da te fornite per tenerci in contatto con te e fornirti aggiornamenti e pubblicità inerente il nostro sito e i nostri partner commerciali. Ti preghiamo di comunicarci in quali modi ti possiamo contattare:
  • Puoi cambiare idea in qualsiasi momento cliccando sul link "disiscriviti" che trovi nel footer di ogni email che riceverai oppure contattandoci a [email protected] Tratteremo le tue informazioni con rispetto e secondo le vigenti normative europee. Per ulteriori informazioni ti invitiamo a leggere la nostra Privacy Policy. Cliccando il pusante "si, Voglio ricevere le ultime novità" accetti che possiamo trattare i tuoi dati in accordo a quanto stabilito dai suddetti termini.
  • MailChimp è lo strumento che usiamo per inviarti le newsletter. Cliccando e inviando questo form, accetti che queste informazioni vengano trasmesse a MailChimp per essere usate in conformità con la loro Privacy Policy e Termini e Condizioni.

close-link